CastelliToday

Albano: approvato il regolamento per la prevenzione della ludopatia

Il Consiglio Comunale ha approvato all’unanimità il Regolamento per la Prevenzione e il Trattamento del gioco d’azzardo patologico, elaborato dai Servizi Sociali

Foto di repertorio

Il Consiglio Comunale di Albano ha approvato all’unanimità il Regolamento per la Prevenzione e il Trattamento del gioco d’azzardo patologico, elaborato dai Servizi Sociali, che prevede il divieto di aprire sale da gioco e luoghi di scommesse in locali che si trovino a una distanza entro il raggio minimo di 500 metri da istituti scolastici, luoghi di culto, biblioteche, musei, impianti sportivi, giardini pubblici, centri sociali per anziani, oratori, case di cura, ospedali. Inoltre una specifica ordinanza disciplinerà gli orari di apertura delle sale e quelli di funzionamento degli apparecchi da gioco. Saranno invece concesse agevolazioni fiscali a chi dismette o si adegua alle nuove distanze.

I lavori in Commissione Consiliare sono stati seguiti dalla Consigliera Comunale delegata alla Partecipazione e alla Sicurezza, Enrica Cammarano: "Abbiamo adottato uno strumento per tutelare le fasce più vulnerabili della popolazione – ha commentato il Consigliere – Si tratta di un passo avanti contro un fenomeno che a livello nazionale presenta numeri allarmanti e preoccupanti".

Soddisfatta anche la Consigiere di opposizione, Gabriella Sergi da sempre impegnata sul tema della ludopatia: "Il Consiglio Comunale di Albano Laziale (uno dei pochi
in campo nazionale e regionale) ha approvato il Regolamento per la prevenzione e il trattamento del gioco d'azzardo patologico (GAP). Un grazie alle Associazioni, ai comitati, agli esperti, alle cittadine e ai cittadini, alla ASL, alla società civile, che hanno attivato iniziative, perché si potesse arrivare a questo positivo risultato".

Approvata anche l'istituzione dello sportello antiusura

Sempre a tutela delle persone maggiormente in difficoltà, l’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Albano Laziale, congiuntamente con l’Associazione “Baccarato Fondo per la Solidarietà e l’Antiusura Onlus”, presieduta dal Dottor Ignazio Barbuscia, ha anche dato vita allo sportello “Albano Sociale Antiusura”. Lo sportello offrirà sostegno, assistenza finanziaria e legale ai cittadini e alle piccole imprese vittime di usura e sovra indebitamento.

Consulenti dell’associazione saranno presenti due volte alla settimana presso lo sportello “Albano Sociale Antiusura” in Via San Francesco 10, il lunedì dalle 9.30 alle 13 ed il giovedì dalle 9.30 alle 13 e dalle 14 alle 17. Il personale preposto sarà a disposizione delle famiglie, dei pensionati, dei lavoratori autonomi, degli artigiani e delle piccole imprese per ascoltare, offrire consulenza finanziaria, fiscale e legale pronti ad intervenire laddove necessario con il micro credito. Il progetto è stato realizzato utilizzando i fondi stanziati nella Legge Regionale 14/2015.

Il sindaco Marini: "Siamo parte attiva nel sostegno alla cittadinanza"

Soddisfatto il Consigliere Comunale delegato alle Politiche Sociali, Gabriele Sepio: "L’Amministrazione Comunale continua ad investire in misure di sostegno ai cittadini con diverse difficoltà. Anche lo sportello “Albano Sociale Antiusura” e il Regolamento per la Prevenzione e il Trattamento del gioco d’azzardo patologico fanno parte del processo di innovazione sociale portato avanti in questi anni, che ci consente di fornire assistenza a chi ne ha bisogno. Ringrazio il Dirigente Dottor Francesco Centofante che ha lavorato con passione per la realizzazione di questi importanti progetti per la comunità".

Il Sindaco Nicola Marini ha concluso: "Queste iniziative danno concretezza al grande lavoro svolto quotidianamente dai Servizi Sociali verso le persone che manifestano un bisogno, una necessità. Diamo un aiuto a chi è entrato nel tunnel dell’usura e facciamo prevenzione sulla tematica del gioco d’azzardo. L’Amministrazione è lieta di poter essere parte attiva in questi percorsi di vicinanza e sostegno alla cittadinanza". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, morto a Roma 33enne: è la vittima più giovane nel Lazio

  • Coronavirus, 2096 casi nel Lazio: 46 nuovi positivi a Roma. Tre cluster fanno impennare il numero dei contagiati

  • Coronavirus, a Roma 38 nuovi casi. Nel Lazio 2505 i contagiati totali, oggi la metà dei morti rispetto a ieri

  • Coronavirus: 2362 positivi nel Lazio, 73 oggi a Roma. D'Amato: "Trend regionale in calo"

  • Coronavirus, 1901 casi positivi nel Lazio. A Roma trend dei contagiati in calo

  • Coronavirus: a Roma 58 nuovi positivi, 2914 casi nel Lazio. Record di guariti nelle ultime 24 ore

Torna su
RomaToday è in caricamento