CastelliToday

Albano verso le elezioni amministrative 2020

Iniziano a delinearsi i candidati sindaco, le coalizioni e le alleanze per le prossime elezioni comunali di primavera: i cittadini di Albano sono chiamati a scegliere il successore di Nicola Marini

Palazzo Savelli sede del comune di Albano

 Il 2020 porterà ad Albano nuove elezioni amministrative e già iniziano a delinearsi schieramenti, coalizioni e candidati sindaco che dovranno succedere alla coalizione di centro-sinistra che guida la città di Albano da quasi dieci anni con il primo cittadino Nicola Marini.

Il Movimento 5 stelle candidata sindaco Luca Nardi

"Noi del Movimento 5 stelle crediamo che Albano possa avere un destino decisamente migliore; condividiamo una visione di rinnovamento complessa e impegnativa, che andrà
realizzata con determinazione e coerenza. Abbiamo per questa città idee e progetti che vogliamo sviluppare insieme a chi ha il coraggio e l’ottimismo necessari e che proponiamo
a chiunque avverta come un dovere collaborare per rendere la casa comune più comoda, bella, efficiente e salubre. C’è bisogno della partecipazione, del tempo e delle energie di
tutte e tutti, perché chi non si coinvolge è una risorsa in meno per la comunità, una possibilità sprecata. In questi anni non abbiamo mai abbassato la guardia e abbiamo studiato e lavorato per avere consapevolezza delle risorse e delle criticità del nostro territorio. Per questo siamo ora impegnati a mettere insieme una lista di cittadine e cittadini che possano degnamente rappresentare la comunità in quell’organo importantissimo che è il Consiglio comunale. Stiamo inoltre ipotizzando una squadra di giunta, con la guida del nostro candidato sindaco Luca Nardi, persona tenace, positiva e socievole, notoriamente impegnata in molte battaglie civili e molto conosciuta nella nostra città", si legge in un comunicato stampa del Movimento 5 stelle di Albano.

Per il Partito comunista c'è Bruno Valentini

"Ad Albano non basta un cambio, serve una rivoluzione. Inizia la campagna elettorale del Partito Comunista per le prossime elezioni amministrative ad Albano. Candidato a Sindaco il compagno Bruno Valentini. La presentazione del progetto si terrà sabato 19 ottobre 2019 alle ore 17 a Palazzo Savelli con Marco Rizzo, segretario generale del Partito Comunista", così viene annunciata la candidatura a primo cittadino dell'ex consigliere provinciale Valentini.

Il Partito Democratico lancia la piattaforma politico Spazio Aperto

“Le fondamenta, su cui nasce 'Spazio Aperto – Idee per Albano Laziale' , sono una rivoluzione che deve partire dal concetto di pluralità. E noi vogliamo farne parte - afferma Alessio Colini, segretario del Pd di Albano Laziale - Basta con l’Io, serve un Noi il più ampio possibile. Spazio Aperto è un campo largo, collegiale dove potersi arricchire di contenuti, opinioni utili per prendere decisioni. Prerogative che passano per la capacità di ascoltare. Questa iniziativa di piazza non è servita per raccontare la storia della buona amministrazione dal 2010 ad oggi. Non è nostra intenzione, conosciamo come abbiamo preso questo Comune dieci anni fa e come lo riconsegniamo ai cittadini".

"A Nicola Marini riconosciamo un grande merito: Albano Laziale dopo tanti anni ha avuto nuovamente un bravo sindaco. Sappiamo anche dove abbiamo mancato – ha aggiunto Alessio Colini – occorre riconoscerlo, altrimenti non saremmo onesti con i cittadini che ci hanno dato fiducia. Vogliamo costruire una proposta concreta, che apra le porte a quelle forze e a tutti coloro che uniscono le forze superando l’individualismo, nel comune intento di ricercare, elaborare e proporre idee e soluzioni amministrative efficaci per un Albano Laziale moderna, innovativa, ecologica, sana, solidale che dia spazio ai giovani rispettando donne e bambini. Spazio Aperto è la casa di chi si riconosce nei principi democratici. Iniziamo a lavorare da subito per Albano Laziale”.

I partiti di centro-destra siglano il Patto di coalizione

"Fratelli d’Italia, Lega, Forza Italia e Area Democratica di Albano Laziale si sono riunite ed hanno deciso di stringere un patto di coalizione per le prossime elezioni comunali del 2020. I suddetti hanno altresì deciso che la guida amministrativa della coalizione dovrà essere individuata al proprio interno dalle quattro forze politiche aderenti al patto”, si legge nella nota di stampa congiunta diramata  dai segretari delle quattro forze politiche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in via Cassia, auto contro un pilone: due morti

  • In bilico sul balcone si lascia cadere nel vuoto, salvata dalla polizia fra gli applausi dei residenti

  • Sciopero, oggi a rischio bus Cotral e Roma Tpl: gli orari e le linee interessate

  • Meteo Roma, peggiorano le previsioni: l'allerta diventa "codice arancione"

  • Mercatini di Natale a Roma: tutti quelli da non perdere

  • Maltempo a Roma, un'altra strage di alberi: strade chiuse e auto schiacciate dai rami 

Torna su
RomaToday è in caricamento