CastelliToday

Frascati e Albano ricordano i caduti in guerra

L'8 e il 9 settembre sono per i Castelli Romani le date dei bombardamenti della seconda guerra mondiale che distrussero gran parte delle cittadine

Albano e Frascati ricordano una fase drammatica della loro storia con i bombardamenti e le battaglie della seconda guerra mondiale.

Per Frascati il giorno della memoria è l'8 settembre con cui si ricorda il drammatico bombardamento che, 67 anni fa, nel1943 distrusse gran parte della Città e causò centinaia di vittime innocenti.

La commemorazione, che ha ricevuto il patrocinio della Regione Lazio e della Provincia di Roma, vedrà il coinvolgimento l'intera Comunità Tuscolana con l'inaugurazione dei lavori di riqualificazione di piazza della Porticella, "un'altra opera pubblica - sottolinea il Sindaco Stefano di Tommaso - che vuole simboleggiare la continua ricostruzione spirituale e materiale della Comunità frascatana, con la sistemazione laterale dei grandi tigli che restituisce finalmente la completa visibilità allo straordinario portale d'ingresso - del 1877 - al Parco dell'Ombrellino, uscito miracolosamente indenne dal bombardamento".

A mezzogiorno a Piazza San Pietro, il suono della sirena segnerà il minuto di raccoglimento in memoria delle vittime dell'8 settembre 1943. Il Giorno della Memoria culminerà alle ore 18.00 nel corteo che, da Piazza Marconi, sede del Palazzo Comunale, raggiungerà il Monumento ai Caduti di Via Conti di Tuscolo, dove nel corso della cerimonia verrà deposta una corona di alloro. Paese gemellato per queste commemorazioni sarà la città di Isernia.

Ad Albano il 9 settembre si commemorano gli scontri armati tra i soldati italiani della Divisione Piacenza e le truppe tedesche, avvenuti all'interno di villa Doria, l'amministrazione comunale rende istituzionale il ricordo di quei soldati e dei civili caduti durante la battaglia. Un ricordo di pace e libertà.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sindaco Nicola Marini e il Presidente del Consiglio Massimiliano Borelli, insieme all'intera amministrazione e grazie alla collaborazione del circolo dell'Anpi Marco Moscati di Albano,deporranno una corona di alloro prima sulla lapide in ricordo delle vittime della Divisione Piacenza, luogo che fu teatro dell'eccidio nazifascista e poi preso il sepolcro del cimitero. Saranno presenti il Picchetto Militare d'Onore e le autorità civili, militari e religiose.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, morto a Roma 33enne: è la vittima più giovane nel Lazio

  • Coronavirus, nel Lazio 1728 casi: 17 decessi nelle ultime 24 ore. Tre cluster preoccupano la Regione

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi, orari di bar e ristoranti. Tutto quello che c'è da sapere

  • Coronavirus, 2096 casi nel Lazio: 46 nuovi positivi a Roma. Tre cluster fanno impennare il numero dei contagiati

  • Morto a 35 anni di Coronavirus, paura tra i colleghi di Emanuele: il call center chiude, la Regione spiega

  • Coronavirus, a Tor Vergata muore un 35enne: non aveva patologie pregresse

Torna su
RomaToday è in caricamento