CastelliToday

Rocca di Papa: un anno fa l'esplosione in comune costata la vita al sindaco Crestini

Giornata di commemorazione oggi a Rocca di Papa dove si ricorda la tragica giornata con l'esplosione del palazzo comunale: a perdere la vita il sindaco Crestini e un suo delegato

Un anno fa l'esplosione del comune di Rocca di Papa

Un anno fa una fuga di gas durante dei lavori stradali provocò l'esplosione del palazzo comunale di Rocca di Papa. A perdere la vita  seguito delle ferite riportate nello scoppio il delegato comunale Vincenzo Eleuteri e il sindaco della cittadina dei Castelli Romani, Emanuele Crestini.

La comunità di Rocca di Papa si raccoglie oggi per una giornata di commemorazione, sempre nel rispetto delle misure anticontagio da Covid 19: dopo la messa e un momento di raccoglimento davanti la Casa comunale in Corso Costituente, tutti i rappresentanti istituzionali delle strutture di soccorso, della Protezione Civile, delle Forze di Polizia e delle Autorità, si riuniranno presso il Parco Comunale “Landsberg Am Lech” per la consegna degli attestati di benemerenza e ringraziamento per il contributo fornito alla gestione della fase più acuta dell’emergenza derivante dall’esplosione.

Sui social network, l'amministrazione comunale di Rocca di Papa ha voluto ricordare il suo sindaco Emanuele Crestini con un video che ripercorre la sua esperienza da sindaco e la simbiosi che aveva per la città che amministrava.

La data del 10 giugno è nella storia di Rocca di Papa

“La data del 10 giugno, purtroppo, è ormai entrata nella storia di Rocca di Papa – afferma Veronica Cimino, Vicesindaca – Il ricordo di quello che è successo rimarrà per sempre impresso nella memoria dell’intera Città e di ognuno di noi. Ad un anno di distanza, è di vitale importanza ricordare quanto accaduto, ritrovare un momento di raccoglimento corale per ricordare il sacrificio di quanti hanno perso la vita, di chi è stato ferito, di chi ha perso tanto e ricordare anche coloro che si sono messi a disposizione, intervenendo a sostegno della nostra Comunità, così duramente colpita.”

Partiti i lavori di consolidamento dell'area del Palazzo Comunale

Proprio due giorni fa sono iniziati i lavori per la messa in sicurezza della cavità sotterranea presente sotto Corso della Costituente, compromessa a seguito dell’esplosione del palazzo comunale avvenuta proprio un anno fa.

“I lavori si svolgeranno nell’arco di circa due settimane –ha illustrato l’Assessore all’Urbanistica e al Centro Storico Laura Zecchinelli – e il cantiere riguarda la zona dell’ingresso del Municipio fino a quello della scuola Centro Urbano, per una lunghezza totale di circa 30 m. L’intervento di consolidamento è finalizzato alla messa in sicurezza della strada e consentirà di riaprila al traffico veicolare, a seguito del dissequestro dell’area antistante il Comune, avvenuto lo scorso 15 aprile. I fondi utilizzati vennero richiesti dal Sindaco Crestini ed erano finalizzati ad un più ampio programma di consolidamento delle cavità presenti nel Centro Storico.”

“Il sequestro del palazzo comunale e dell’area antistante, a seguito dell’esplosione del 10 giugno, ha determinato la chiusura al traffico veicolare di Corso della Costituente – ha aggiunto La Vicesindaca Cimino – con ripercussioni sulla viabilità di tutto il paese. La riapertura del Corso, arteria vitale del centro storico, è un elemento fondamentale per rilanciare il futuro di Rocca di Papa, volano per la ripartenza della città, rivitalizzando finalmente le attività commerciali limitrofe, duramente provate dagli eventi. Nonostante le grandi emergenze che siamo stati chiamati a gestire in quest’ultimo anno, l’Amministrazione Comunale sta portando avanti, con convinzione, il progetto di rilancio del Centro Storico, con l’obiettivo di sostenere il commercio, l’artigianato e le piccole imprese, vero cuore del paese.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: positivi due minori della stessa famiglia, chiusi ristorante e centro estivo sulla Casilina

  • Coronavirus Roma, positivi al test sierologico dipendenti del Comune: martedì sanificazione degli uffici

  • Coronavirus: undici nuovi contagi nel Lazio, chiusi ristorante e centro estivo nella periferia est

  • Coronavirus, a Roma sette nuovi casi: undici in totale nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma città tre nuovi casi: trend in calo per i pazienti in terapia intensiva

  • Coronavirus, a Roma 6 nuovi casi: positivi anche due senza fissa dimora. Nel Lazio 841 gli attuali contagi

Torna su
RomaToday è in caricamento