Castelli Today

Castel Gandolfo: “Il parcheggio dell’Asl sia gratuito per i dipendenti”

Le nuove tariffe del Parcheggio Multipiano dell'Asl a confine tra Albano e Castel Gandolfo stanno creando non poche proteste sia trai dipendenti che trai pazienti. L'opposizione a Castel Gandolfo chiede l'introduzione del disco orario

Il Parcheggio multipiano dell'Asl

Il Parcheggio multipiano dell’Asl al confine tra Albano e Castel Gandolfo, operativo da quasi due anni, è stata un’opera attesa da molto tempo perché andava a rispondere alle esigenze di sosta sia dei pazienti che dei dipendenti del presidio sanitario.

La gestione del parcheggio spetta alla Città Metropolitana (la ex Provincia di Roma) che ha deciso dopo una prima fase sperimentale di prevedere un piano tariffario per l’uso del parcheggio, piano ratificato poi successivamente da una delibera della Giunta comunale di Castel Gandolfo su cui ricade la competenza territoriale del parcheggio.

Il piano tariffario prevede la sosta gratuita domenica e festivi e nelle ore serali, mentre il pagamento di 0,30 centesimi per la prima ora di sosta che poi salgono a un euro per le successive, una tariffa giornaliera di 4 euro e varie forme di abbonamento mensile che vanno da un minimo di 20 euro a un massimo di 30. 

Gli utenti per lo più anziani e disabili e i dipendenti stanno facendo montare le loro rimostranze su questa decisione di rendere il parcheggio a pagamento. Il consiglieri comunali di opposizione Maurizio Colacchi e Giacomo Moianetti hanno presentato una mozione in Consiglio Comunale per chiedere una modifica del piano tariffazione del Parcheggio Asl. 

“Riteniamo che le aree adiacenti alle scuole, agli ospedali e alle strutture socio-assistenziali debbano essere a sosta libera – scrivono i due consiglieri del gruppo Democratici per Castello – Proponiamo che il Consiglio Comunale impegni il Sindaco a rivedere il Piano Tariffario delle aree di sosta a pagamento in particolare quella del parcheggio multipiano della ASL di Viale Giovanni Paolo II, sostituendo il pagamento della sosta  con l’introduzione del controllo tramite disco orario di due ore e l’esenzione totale per i lavoratori della ASL”.
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Incendio al Tufello, i residenti: "Il fumo ci stava soffocando. Salvati dal coraggio dei pompieri"

    • Monteverde

      Stazione Quattro Venti: il municipio perde 150mila euro per il restyling del verde

    • Politica

      Vigili, i sindacati chiedono indicazioni chiare: "Sindaca, quali sono i nostri compiti?"

    • Centro

      Via Margutta, dissuasori in pietra contro la sosta selvaggia: "Salvare l'isola pedonale"

    I più letti della settimana

    • Terremoto Roma, quattro leggere scosse nella notte. Epicentro i Castelli romani

    • Castel Gandolfo: una galleria d'arte a cielo aperto, la bellezza dei murales del Terminal bus

    • Vuoi diventare imprenditore agricolo? C'è il corso della Comunità montana dei Castelli Romani

    • Rocca Priora: manca l'acqua da giorni, il comune apre i bagni e le docce dello stadio

    • Ariccia: morto il vigile urbano Massimo Cianfanelli

    • Monte Compatri: con Sant'Antonio Abate inizia il Carnevale e arrivano i carri allegorici

    Torna su
    RomaToday è in caricamento