Castelli Today

Castel Gandolfo: “Il parcheggio dell’Asl sia gratuito per i dipendenti”

Le nuove tariffe del Parcheggio Multipiano dell'Asl a confine tra Albano e Castel Gandolfo stanno creando non poche proteste sia trai dipendenti che trai pazienti. L'opposizione a Castel Gandolfo chiede l'introduzione del disco orario

Il Parcheggio multipiano dell'Asl

Il Parcheggio multipiano dell’Asl al confine tra Albano e Castel Gandolfo, operativo da quasi due anni, è stata un’opera attesa da molto tempo perché andava a rispondere alle esigenze di sosta sia dei pazienti che dei dipendenti del presidio sanitario.

La gestione del parcheggio spetta alla Città Metropolitana (la ex Provincia di Roma) che ha deciso dopo una prima fase sperimentale di prevedere un piano tariffario per l’uso del parcheggio, piano ratificato poi successivamente da una delibera della Giunta comunale di Castel Gandolfo su cui ricade la competenza territoriale del parcheggio.

Il piano tariffario prevede la sosta gratuita domenica e festivi e nelle ore serali, mentre il pagamento di 0,30 centesimi per la prima ora di sosta che poi salgono a un euro per le successive, una tariffa giornaliera di 4 euro e varie forme di abbonamento mensile che vanno da un minimo di 20 euro a un massimo di 30. 

Gli utenti per lo più anziani e disabili e i dipendenti stanno facendo montare le loro rimostranze su questa decisione di rendere il parcheggio a pagamento. Il consiglieri comunali di opposizione Maurizio Colacchi e Giacomo Moianetti hanno presentato una mozione in Consiglio Comunale per chiedere una modifica del piano tariffazione del Parcheggio Asl. 

“Riteniamo che le aree adiacenti alle scuole, agli ospedali e alle strutture socio-assistenziali debbano essere a sosta libera – scrivono i due consiglieri del gruppo Democratici per Castello – Proponiamo che il Consiglio Comunale impegni il Sindaco a rivedere il Piano Tariffario delle aree di sosta a pagamento in particolare quella del parcheggio multipiano della ASL di Viale Giovanni Paolo II, sostituendo il pagamento della sosta  con l’introduzione del controllo tramite disco orario di due ore e l’esenzione totale per i lavoratori della ASL”.
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Sport

      Rigore per la Roma, ma non Basta. Vince la Lazio, la città è biancoceleste

    • Ostia

      Stagione balneare 2017: il Campidoglio detta le nuove regole

    • Cronaca

      Primo maggio, concertone blindato: zona rossa e accessi con metal detector

    • Cronaca

      Dubbi sulla morte dell'avvocato, l'appello del Gay Center: "Si faccia chiarezza"

    I più letti della settimana

    • Velletri, uomo folgorato durante una potatura: gravi le sue condizioni

    • A Marino arriva il Castelli Romani Food Truck Festival

    • Maltempo, nei Castelli Romani perso il 50% dei raccolti di vigneti e frutteti

    • Albano: approvato il Regolamento Istitutivo del Consiglio Comunale dei Giovani

    • Nemi: donato al comune dal Centro Ricerche Speleo Archeologiche un defibrillatore

    • Genzano: la consultazione sugli orari del cimitero non decolla, solo sette cittadini partecipano

    Torna su
    RomaToday è in caricamento