menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Castelli Today

Castel Gandolfo: parte la raccolta differenziata e c'è chi abbandona i rifiuti per strada

Debutto complesso per la raccolta porta a porta a Castel Gandolfo: le prime ore sono state caratterizzati da abbandono dei rifiuti nel centro storico e assalto ai cassonetti indifferenziati del vicino comune di Albano

I rifiuti nel centro storico di Castel Gandolfo

I cambiamenti sono difficili da digerire anche se virtuosi e pongono la città in cui si vive a passo con i tempi e con il rispetto dell'ambiente. Stante a quanto accaduto nelle ultime ore i cittadini di Castel Gandolfo hanno un'evidente resistenza al cambiamento visto che l'avvio odierno della raccolta differenziata non ha avuto un roseo debutto: decine e decine i rifiuti abbandonati sulle strade dove prima erano posizionati i cassonetti indifferenziati.

La sindaca Milvia Monachesi ha pubblicato sul suo profilo Facebook una foto del centro storico nel fine settimana, di certo non un bel biglietto da visita per una città che il fine settimana viene presa d'assalto da turisti. "Come preannunciato, da ieri sono stati tolti i cassonetti in molte zone. Questa foto è di ieri sera, ed è stata scattata in pieno centro storico, all'inizio della via che porta alla stazione centinaia di visitatori.  Nel ricordare che ci sono multe fino a 600 euro per chi abbandona i rifiuti, faccio appello ai cittadini che amano il proprio paese affinché vigilino e segnalino tali atti di stupida inciviltà".

Nel pomeriggio di ieri sempre la sindaca ha reso noto un messaggio per invitare i suoi concittadini a ben differenziare: "Cambiare è sempre un po'  traumatico, e sicuramente tanti come me ieri saranno stati a domandarsi dove buttare il polistirolo o la carta argentata del primo uovo di Pasqua...ma oggi sarà più facile e tra pochi giorni rimarrà solo la soddisfazione di contribuire a rendere il mondo più pulito tutti insieme. Raggiungeremo grandi risultati, ne sono certa!".

In queste ore a farne le spese dell'avvio della raccolta differenziata su tutto il territorio di Castel Gandolfo è la frazione di Pavona che divisa con il comune di Albano ha ancora un'area di questo comune non servita dal porta a porta e i cassonetti stradali, come documentato con alcune foto sui social network, sono stati presi di mira dal cosiddetto turismo dei rifiuti e già ieri erano stracolmi. 
 

Potrebbe interessarti

Commenti

    Più letti della settimana

    • Cronaca

      Meteo a Roma, forte vento sulla Capitale: allerta della Protezione Civile

    • Incidenti stradali

      Incidente in via Appia, motociclista contro auto: morto decapitato

    • Cronaca

      Omicidio a Prati: gestore di una vineria ucciso da un tassista

    • Cronaca

      Sciopero a Roma, il 31 maggio metro e bus a rischio

    Torna su