homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Castelli Today

Colonna: i cittadini si prendono cura della città con il baratto amministrativo

Chi si prende cura della città potrà avere degli sconti sulle tasse comunali: questo lo spirito del baratto amministrativo approvato dal Comune di Colonna

Foto di repertorio

Il Consiglio Comunale di Colonna ha approvato all'unanimità il regolamento per l'introduzione del baratto amministrativo, che permetterà ai cittadini che decideranno di prendersi cura della propria città di ottenere uno sconto sulle tasse comunali. Un provvedimento pensato soprattutto per le fasce più deboli e in difficoltà economica.

Con il baratto amministrativo è possibile compensare i debiti maturati , fino a un massimo di 780 euro, per tributi locali non pagati (canoni di locazione, tassa sui rifiuti, refezione e trasporto scolastico) offrendo in forma volontaria una prestazione di pubblica utilità, integrando così il servizio svolto da dipendenti e incaricati di servizi pubblici.

Tra amministrazione e cittadino verrà approvato un progetto che potrà riguardato la cura o la gestione di aree verdi e parchi, la manutenzione delle scuole e la pulizia delle strade. Il baratto amministrativo partirà con la sperimentazione di un anno, ne saranno poi valutati gli effetti per poter poi ampliarne la platea degli aventi diritto a questo tipo di compensazione.

 “E’ un provvedimento di grande valore che può rappresentare un concreto aiuto per coloro che si trovano in una situazione di morosità incolpevole a causa di una crisi economica che stenta a farsi da parte e - ha dichiarato  Roberto De Filippis assessore al bilancio -allo stesso tempo, è uno strumento che supera il concetto di assistenzialismo puro perché chiede ai cittadini di rimboccarsi le maniche e impegnarsi in un progetto di cura e recupero del proprio territorio restituendo alla comunità quanto ricevuto”.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Politica

      Vigili, Diego Porta per il dopo Clemente: sarà comandante fino al 31 agosto

    • Ostia

      Capocotta, riaprono i chioschi: saranno autorizzati fino al 30 settembre

    • Cronaca

      Villa Pamphili: bonificata una discarica ne spunta un’altra, con l’amianto

    • Cronaca

      Un maiale sulla Roma-Lido, il viaggio da Ostia a Magliana

    I più letti della settimana

    • Incidente sul Raccordo Anulare: scontro furgone-scooter, morto 37enne

    • Elezioni Roma, nei municipi sinistra disintegrata: è tsunami Cinque Stelle

    • Weekend a Roma: gli eventi del 25 e 26 giugno

    • Elezioni Roma 2016: tutti gli eletti in Consiglio comunale

    • La truffa della calamita: così commercianti riducono del 92% il consumo di energia

    • TeverEstate addio, niente gazebo sul fiume: "Perso un milione di euro"

    Torna su
    RomaToday è in caricamento