CastelliToday

Firmato il protocollo d'intesa. Il depuratore dei Castelli può entrare in funzione

Il protocollo riguarda la messa in funzione del nuovo depuratore intercomunale dei Castelli che si trova nel Comune di Ardea, in località Montagnano, e prevede anche il trasferimento della gestione, in una fase successiva, ad Acea Ato2 Spa

"Albano, Ariccia, Genzano, Lanuvio e Nemi, per i 5 Comuni dei Castelli Romani arriva il depuratore d’acqua. Dopo molti anni di attesa un altro problema risolto": con questo post sulla sua pagina Facebook il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha annunciato la firma del protocollo per la messa in funzione del depuratore dei Castelli Romani che si trova in località Montagnano in una porzione di territorio del Comune di Ardea.

Ieri è stato siglato il protocollo d'intesa in Regione Lazio per la la messa in funzione del depuratore intercomunale di Ardea, che dopo la fase di avvio e collaudo verrà trasferito per la gestione ad Acea Ato2 Spa.

Prima di Natale sarà effettuato un sopralluogo tecnico proprio da parte di Acea Ato2 e Regione Lazio presso l’impianto. Dopo questa fase, sarà avviata una “gestione provvisoria”, che proseguirà per tre mesi, dopo aver allacciato presso il nuovo depuratore intercomunale le fognature comunali che attualmente afferiscono ai depuratori di Fontana di Papa e Monte Giove, in modo da arrivare alla concreta messa in esercizio dell’impianto.

Soddisfatti i sindaci dei Castelli Romani che per anni hanno atteso la messa in funzione del depuratore. "Siamo giunti alla conclusione positiva di un iter amministrativo lungo, iniziato nel lontano 2006. Non si poteva più attendere. Il depuratore dei Castelli è un’infrastruttura pubblica fondamentale nell’ottica di un efficientamento complessivo dei servizi idrici e fognari di cui i cittadini quotidianamente usufruiscono - commenta Nicola Marini sindaco di Albano -Ringrazio la Regione Lazio e tutte le altre parti in causa per aver permesso il raggiungimento di questo grande obiettivo, importante soprattutto per i cittadini. Un ringraziamento particolare va all’Amministrazione di Ardea che ospita questo nuovo depuratore intercomunale".

Sulla stessa linea le dichiarazioni del primo cittadino di Genzano Flavio Gabbarini: si avvia a conclusione una vicenda che per troppi anni ha bloccato lo sviluppo dei nostri territori, causando danni all’economia e all’ambiente. Martedì 22 dicembre ci sarà la consegna del depuratore ad Acea e subito dopo l’epifania i reflui dei depuratori di Genzano ad Albano confluiranno in quello di Ardea per una fase di collaudo che durerà tre mesi. Nel frattempo ho chiesto e continuerò a chiedere ad Acea di autorizzare nuove utenze anche nel periodo di collaudo per mettere a regime l’impianto”

Potrebbe interessarti

  • Saldi estivi a Roma, manca poco: quando iniziano

  • Cinema all'aperto a Roma: indirizzi e film in programma nell'estate 2019

  • Immunoterapia contro il cancro, messo a punto nuovo farmaco da ISS e Sant'Andrea di Roma

  • I migliori mercati (di frutta e verdura) di Roma

I più letti della settimana

  • Tragedia a Torvaianica: ragazzo di 17 anni morto affogato in mare

  • Giallo di Torvaianica, il compagno di Maria Corazza ha incontrato tre persone venerdì mattina

  • Meno di 300 euro andata e ritorno da Roma a New York: ecco il nuovo volo diretto

  • Torna #vialibera: domenica 16 giugno a Roma 15 chilometri di strade solo per bici e pedoni

  • Viale Marconi: violentate e picchiate in strada. Aggressore fugge e viene investito

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 15 e domenica 16 giugno

Torna su
RomaToday è in caricamento