CastelliToday

Al Parco dei Castelli arrivano gli Operatori “Life Go Park”

Si sono concluse le attività formative per gli operatori delle Aree Naturali Protette della Regione Lazio in cui rientra anche il Parco dei Castelli Romani, finanziate con fondi europei attraverso il progetto Life Go Park

Il progetto europeo Life Go Park, finanziato tramite fondi comunitari, si pone l'obiettivo di divulgare le numerose attività delle aree naturali del Lazio, che nonostante la bellezza e i visitatori che annualmente le raggiungono soffrono di carenza comunicativa.

Obiettivo del progetto è quello di formare operatori ambientali e turistici in grado attivare un processo virtuoso nella conoscenza delle aree naturali protette e di tutto il loro patrimonio naturalistico. Tra gli scopi del progetto ovviamente l'aumento delle visite, l'ottimizzazione della comunicazione ambientale, il supporto al turismo eco responsabile e l'inserimento nei programmi scolastici di tematiche legate alle aree naturali protette e ai siti Natura 2000

Tra le fasi realizzative del progetto, si sono concluse le attività formative per gli operatori delle Aree Naturali Protette della Regione Lazio in cui rientra anche il Parco dei Castelli Romani.L’aggiornamento degli operatori che si occupano di educazione ambientale e comunicazione è stato svolto da Metafora, società partner del Progetto, che ha realizzato  40 incontri formativi nei quali sono stati coinvolti 160 Operatori di tutta la Regione Lazio.

L’offerta formativa per i Dipendenti è stata costruita sulla base delle esigenze espresse dalle stesse Aree Protette, che hanno individuato i temi di interesse sui quali c’era più bisogno di aggiornamento, coerentemente con il tipo di attività svolta. E’ così sono stati organizzati corsi sulla valutazione del potenziale turistico, marketing del territorio, turismo accogliente ed ecoturismo; sull’europrogettazione; sul web marketing; sull’uso dell’app LifeGoPark.

Insieme ai colleghi delle altre aree protette laziali, anche gli operatori del Parco dei Castelli Romani hanno acquisito nuovi strumenti di lavoro e perfezionato le proprie conoscenze, tutto questo senza oneri aggiuntivi per gli Enti gestori, con notevole beneficio per il territorio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

Torna su
RomaToday è in caricamento