CastelliToday

Lanuvio ospita la finale della corsa delle botti

In occasione della festa del Vino il comune di Lanuvio ospiterà la finale nazionale di una particolare corsa: quella delle botti di vino

Lanuvio ospiterà la  "Finale del Palio Nazionale delle Botti delle Città del Vino" il prossimo 26 Settembre in occasione della 28esima edizione della Festa dell'Uva dei Colli Lanuvini.

"Ospitare le dieci squadre finaliste della corsa nazionale delle botti – ha detto il Vicesindaco Umberto Morelli – e con loro tutto il mondo dell'enoturismo che esse rappresentano non è un onere ma un onore e soprattutto non avviene a caso. Infatti l'Amministrazione comunale ha in questi ultimi anni ha puntato senza esitazione la barra della vitienologia verso l'enoturismo, basti ricordare che nel 2008 il tema della manifestazione era  "Sulle strade dell'enoturismo", nel 2009  "È già enoturismo",  mentre nell'area si moltiplicano gli agriturismi, calici di stelle, le vendemmie notturne, è arrivata a Lanuvio questo importante evento dell'Enoturismo Nazionale che da lustro a tutto il comparto dei Castelli Romani".
 
All'organizzazione dell'evento partecipano diversi enti e consorzi: Associazione Città del Vino, la Strada del Vino dei Castelli Romani, l'Assessorato all'Agricoltura della Provincia di Roma e della Regione Lazio, il Consorzio di tutela dei vini Colli Lanuvini, il Distretto delle Eccellenze, il Parco dei Castelli Romani, i Comuni dei Castelli Romani e l'Azienda Romana Mercati.

La gara si svolge spingendo delle botti che hanno una capacità di 500 litri  su di un percorso di varia lunghezza, fino ad un massimo di 1.300 metri. Le corse si svolgono all’interno delle feste del vino e dell’uva dei Comuni ospitanti e sono l’occasione non solo per mettere a dura prova la forza dei propri atleti spingitori, ma anche per conoscere nuovi territori del vino.

Durante l'evento le diverse Città del Vino partecipanti potranno mettere in mostra i loro vini da vitigni autoctoni e allestire banchi d’assaggio e promuovere anche i loro prodotti tipici locali.

La presenza di migliaia di persone  consente di realizzare una forma semplice ed efficace di promozione che mette in relazione città e territori diversi, accomunati non solo dalla gara delle botti, ma soprattutto dalla cultura del vino.

Potrebbe interessarti

  • Atac: tutti gli abbonamenti agevolati

  • Il miglior pane d'Italia: il Gambero Rosso premia due forni di Roma con il massimo dei voti

  • Distributori di Benzina "No Logo": dove il pieno costa meno

  • 7 laghi meravigliosi da visitare nei dintorni di Roma

I più letti della settimana

  • Terremoto Roma: scossa avvertita in diverse zone della città. Epicentro a Colonna

  • Atac: tutti gli abbonamenti agevolati

  • Uccide la moglie e poi si spara: i due coniugi non riuscivano a pagare l’affitto

  • Sciopero a Roma, martedì 25 giugno metro e bus a rischio: tutte le informazioni

  • Il miglior pane d'Italia: il Gambero Rosso premia due forni di Roma con il massimo dei voti

  • La tanica di benzina nei filmati di videosorveglianza: svolta nel giallo di Torvaianica

Torna su
RomaToday è in caricamento