CastelliToday

Lanuvio: un progetto per riqualificare le periferie di Campoleone e Bellavista

Il Comune di Lanuvio ha partecipato al “Bando nazionale per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie” per migliorare la qualità dei servizi delle frazioni di Campoleone e Bellavista

L'area di intervento del progetto presentato dall'amministrazione lanuvina

Un'Officina delle idee, dei saperi e dei mestieri per riqualificare i quartieri di Campoleone e Bellavista: è questo il progetto con cui l'amministrazione comunale di Lanuvio ha partecipato tramite la Città Metropolitana al  “Bando nazionale per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie”.

Il progetto dell'amministrazione lanuvina si concentra sui due quartieri periferici che seppur formano due comunità molto legate al territorio con servizi viari e ferroviari, presentano carenze di servizi, qualità urbana e sicurezza. 

"La nostra è una proposta ambiziosa e migliorativa per le zone di Campoleone e Bellavista - ha spiegato il sindaco di Lanuvio Luigi Galieri - Il nostro è un grande Comune che fa da cerniera tra la Città Metropolitana di Roma e la Provincia di Latina e le zone oggetto di questo progetto se adeguatamente completate potrebbero rappresentare un nuovo volano per l'economia locale".

Il progetto dell'Officina delle idee, dei saperi e dei mestieri cerca di affrontare in modo integrato vari aspetti dello sviluppo del territorio: cultura, imprenditoria. promozione sociale, agricoltura, sport e scuola. La proposta progettuale è quindi orientata alla valorizzazione delle risorse territoriali, delle vocazioni locali, dell’imprenditoria e dell’associazionismo ed è rivolta a tutte le fasce di età della popolazione, con un’attenzione particolare ai bambini, ai giovani ed agli anziani.

Gli obiettivi saranno perseguiti tramite la rifunzionalizzazione di immobili comunali esistenti, la messa a norma di locali, la messa in sicurezza di incroci e marciapiedi di collegamento viario, il completamento di progetti già precedentemente approvati,ma carenti di risorse finanziarie.

" L'Amministrazione Galieti - ha commentato Andrea Volpi Assessore all'Urbanistica e ai Lavori Pubblici - ha dimostrato di saper mettere in piedi diversi progetti per il presente e per il futuro del paese, e la richiesta di circa 5 milioni di euro per questo bando ne sono la dimostrazione. Abbiamo presentato alla Regione Lazio la richiesta di finanziamento di 800 mila euro la ristrutturazione del Teatro comunale e pubblicato diversi avvisi per importanti opere pubbliche". 

Il finanziamento richiesto  è di quasi 5 milioni di euro che dovrebbero portare alla realizzazione di un'officina culturale, un'expo di arti e mestieri con spazi per bambini e sportivi, ristrutturazione del centro anziani, dei parchi urbani, riqualificazione di parcheggi e marciapiedi, completamento della Palestra Campus, lo spazio multifunzionale dell'ex palestra Rodari, una nuova piazza e un centro per l'agricoltura.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Ponte Mammolo, cadavere vicino i cassonetti: trovate macchie di sangue sui pantaloni

  • Disperso nel lago di Castel Gandolfo: ritrovato dopo 16 giorni il corpo di Carlo Bracco

  • Incidente su via di Castel Fusano: scontro auto moto, morto un 40enne

Torna su
RomaToday è in caricamento