CastelliToday

Open day 2019: i Castelli Romani fanno mostra di sé

Una grande giornata di festa per assistere ad eventi e visitare gratuitamente palazzi, ville, siti archeologici e musei, partecipare a laboratori artistici, mostre, spettacoli teatrali, presentazioni di libri e attività outdoor ai Castelli Romani

Open Day Castelli Romani 2019

Domenica 20 ottobre, la 3° edizione dell’Open Day Castelli Romani , evento organizzato e realizzato grazie alla collaborazione tra Consorzio Sistema Bibliotecario Castelli Romani, Parco dei Castelli Romani, GAL e Comunità Montana Castelli Romani e Prenestini, Museum Grand Tour, Sistema Bibliotecario Prenestino.

Sarà una grande giornata di festa per assistere a tante iniziative e visitare gratuitamente palazzi, ville, siti archeologici e musei, partecipare a laboratori artistici, mostre, spettacoli teatrali, presentazioni di libri e attività outdoor ai Castelli Romani e Prenestini. Inoltre degustazioni e menù a base di prodotti tipici a prezzi convenzionati. In tutto oltre 160 proposte di eventi tra cui scegliere, disponibili in varie fasce orarie della giornata, per trascorrere una domenica in luoghi incantevoli nel corso dell’ottobrata. Il programma completo è consultabile sul sito di Castellinforma.

"Quest’anno siamo di fronte ad una vera e propria importante innovazione - ha spiegato Giuseppe De Righi, Presidente del Consorzio SBCR. - L’Open Day del 20 Ottobre è infatti il risultato di una proficua collaborazione tra gli Enti sovracomunali del territorio castellano e prenestino, le associazioni, gli istituti scolastici, i comuni, le reti di impresa e i ristoratori. Tre anni fa questo evento veniva organizzato solo dal Sistema Bibliotecario dei Castelli Romani, e invece in questa edizione per la prima volta abbiamo messo in campo tante forze, convinti ormai che quella della collaborazione e della condivisione sia l’unica strada per far emergere tutti gli strati del nostro territorio. Grazie di cuore – conclude De Righi - ai comuni, alle associazioni, agli istituti scolastici e alle aziende che hanno concorso a organizzare iniziative e hanno proposto novità interessanti. Per noi, per i nostri uffici, per il personale impegnato nel progetto, sarà una soddisfazione verificare l'apprezzamento dei visitatori e dei concittadini".

L'ampia offerta enogastronomica

Ben quarantaquattro i ristoratori e le aziende agricole che apriranno le loro porte con visite guidate e menù a base di prodotti tipici a prezzi convenzionati. 
A coordinare i rapporti con le eccellenze enogastronomiche e le realtà vitivinicole del territorio ci ha pensato il Gal (Gruppo azione locale) Castelli Romani e Monti Prenestini che sostiene lo sviluppo agricolo e agroalimentare del territorio. Per la prima volta sono state coinvolte due reti d’impresa finanziate dalla Regione Lazio che promuovono la filiera enogastronomica del territorio, ciascuna delle quali realizzerà delle iniziative durante l’Open Day. 

La rete “Terre Ospitali”, generata proprio da un progetto del Gal, curerà l’evento “Terre Ospitali in festa”: una serie di incontri con quattordici tra ristoratori e imprenditori delle aziende agricole che proporranno ai visitatori degustazioni a tema e tour guidati per far conoscere la storia e le caratteristiche dei loro prodotti. 

Zuppa di fagioli con finocchiella selvatica, lasagna alle erbe di campo dolci, polpettine fritte di abbacchio e mentuccia, involtini di vite, patate e misticanza di stagione, gelato al mosto. Sono solo alcune delle prelibatezze da gustare, accompagnate da un buon vino dei Castelli Romani.

Diciotto tra ristoranti e aziende agricole aderiscono all’altra rete d’impresa coinvolta: “Sapori di Genzano”. Qui i protagonisti in tavola saranno il pane IGP, la pizza cotta a legna, i dolci tipici come le “ciammellette” al vino, i prodotti tradizionali delle norcinerie di eccellenza.

Nel comune di Monte Porzio Catone da non perdere il “Mercato della Terra” della Condotta di Slow Food Frascati e Terre Tuscolane. Aperto dalle 8 alle 13,30 permetterà di conoscere i prodotti e le aziende del territorio passeggiando tra i banchi. Durante la mattinata si svolgeranno laboratori per adulti e piccini a cura di Vanessa Battistelli, Stefano Asaro e Paola Tamagnini, dedicati al mondo delle uova e a quello della zucca, protagonista dell’autunno. 

Ad Albano spazio alla fiera dell'editoria archeologica

In occasione dell’Open Day Castelli Romani 2019, i Musei Civici di Albano Laziale organizzano una importante manifestazione volta alla valorizzazione della piccola editoria che si occupa di cultura. Un’editoria di nicchia, nel senso che paga gli alti costi della distribuzione (e dunque della visibilità), ma che produce volumi di alta qualità, frutto dell’azione di ricerca e divulgazione promossa da Musei ed Enti locali, a volte in collaborazione con importanti e prestigiose Istituzioni (Soprintendenze, Università, Regioni, Enti di ricerca). L’evento vuole anche far assumere ai Castelli Romani un punto di riferimento centrale nella diffusione della cultura, svincolato dalle logiche troppo incentrate su Roma, facendo affidamento su un bacino di utenti ragguardevoli, non sempre disposto a raggiungere la Capitale. 

Professionisti e studiosi di alto profilo, esperti nelle tematiche affrontate nelle singole opere, presenteranno 10 novità editoriali, attraverso una formula snella e dialogata, incentrata sul libro stesso e allargata agli ambiti storici e culturali suggeriti dallo stesso. Gli autori sono professionisti del settore e firme già conosciute nel panorama editoriale dei Beni Culturali. Nelle sale del Museo, lungo il percorso espositivo, saranno ospitati gli stands di istituzioni culturali e case editrici, nei quali sarà possibile acquistare, a un prezzo scontato appositamente concordato per la Fiera, sia i libri presentati che altre pubblicazioni inerenti la storia antica, l’antropologia, l’archeologia e l’arte. Nei due giorni della manifestazione, ad ingresso libero e gratuito, saranno altresì gratuiti l’ingresso e la visita al Museo, e verranno organizzate visite guidate gratuite al Circuito Monumentale di Albano (Cisternoni, Anfiteatro, Porta Pretoria, S. Maria della Rotonda).

Per gli amanti della fotografia la prima Fotomaratona dei Castelli Romani

Oltre centoventi gli iscritti in quello che sarà il contest fotografico dell'anno nel territorio dei Castelli Romani. I partecipanti saranno chiamati a cimentarsi nella loro creatività durante tutto il giorno che verrà suddiviso in tre fasce orarie con un tema ciascuna. Entro la mezzanotte del giorno successivo dovranno essere inviate e saranno giudicate da una giuria di primo ordine: Simone Sbaraglia, Stefano Mirabella e Fabio Moscatelli.
In Piazza Tommaso Frasconi a Genzano verrà allestito l'info point che raccoglie le iscrizioni avvenute online e quelle dei ritardatari che vogliano far parte di questa prima edizione. 

Spazio al cinema con “Marino Short Film Festival"

In occasione dell'Open day 2019 entra nel vivo la 1^ edizione di “Marino Short Film Festival”, manifestazione cinefila curata da Senza Frontiere Onlus e dal Circolo Mark Film con il patrocinio della Regione Lazio, del Comune di Marino, di ANCI Lazio, del Sistema Bibliotecario dei Castelli Romani, della Federazione Italiana dei Circoli del Cinema, di Lazio Film Commission e Agiscuola con il contributo della BCC Colli Albani. Grande attesa per i corti in concorso che saranno annunciati, domenica 20 ottobre, alle ore 18, presso la Sala Lepanto di Marino. Con l’occasione saranno anche rese note le date di proiezione delle opere. Le produzioni, che hanno preso parte all’iniziativa, saranno valutate da una giuria tecnica, ovvero da esperti nell’ambito della settima arte, che assegneranno alla fine del concorso vari riconoscimenti: premio Marino Short Film Festival, assegnato alla migliore opera. Quest’ultimo sarà dedicato al regista Alessandro Valori, scomparso a settembre, più volte ospite del circolo Mark Film. In sede di premiazione, sabato 7 dicembre, i familiari di Alessandro Valori saranno presenti all’iniziativa. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tor Bella Monaca, stroncata la piazza di spaccio del Principe: fruttava 200mila euro al mese

  • Spari a corso Francia: ladri di Rolex si schiantano contro auto della polizia dopo inseguimento

  • Vede i ladri in casa dalle immagini video, arrestati dalla polizia fra gli applausi dei residenti

  • Terremoto a Roma: scossa ai Castelli Romani avvertita nella Capitale

  • Tragedia sulla Tuscolana: accusa malore nel negozio e muore

  • O' Principe di Tor Bella Monaca, spaccio h24 e vita in stile Gomorra: così la palazzina è diventata il suo fortino

Torna su
RomaToday è in caricamento