CastelliToday

Rocca di Papa: è ufficiale, ora il Centro equestre del Vivaro è comunale

Il Demanio trasferisce il centro equestre al Comune di Rocca di Papa. Dopo due anni trova conclusione un lungo percorso amministrativo per salvare il sito sede delle Olimpiadi del 1960

La firma dell'accordo tra Demanio e Comune di Rocca di Papa

E' ufficiale. Il Centro equestre del Coni è ufficialmente affidato al Comune di Rocca di Papa, si conclude così un lungo iter amministrativo per salvare dal degrado il sito delle gare di equitazione delle Olimpiadi del 1960, chiuso dal 2013 in seguito al fallimento.

Nella giornata di ieri presso la sede del Demanio di piazza Barberini, il direttore, Roberto Reggi, e il primo cittadino di Rocca di Papa Pasquale Boccia hanno firmato, in un clima di entusiasmi e soddisfazioni, l’accordo di programma che trasferisce all’Ente locale la custodia delle strutture sportive del Vivaro. 

"Sono emozionato per quanto siamo riusciti a fare e per quello che ci aspetta - ha dichiarato  il sindaco Boccia dopo la firma del protocollo d'intesa-. Tutto il mondo dell'equitazione, rimasto orfano di una struttura tanto cara e prestigiosa, ci guarda, così come i nostri concittadini verso cui abbiamo preso un doveroso impegno a non lasciare nel degrado il centro equestre. Da oggi comincia per noi e per tutti una fantastica e impegnativa avventura. Ora passiamo subito all’operatività - aggiunge Boccia -, per dare subito un segnale di rinascita del nostro Centro equestre".".

Nel primo anno di custodia, così si chiama tecnicamente il passaggio dal demanio al comune di un bene, il Comune di Rocca di Papa si è impegnato insieme alla Fondazione “Conte Ranieri di Campello”,  a presentare un progetto di riqualificazione e valorizzazione, al fine di ottenerne la piena proprietà.

Il direttore Reggi ha consegnato le chiavi del compendio direttamente nelle mani del primo cittadino. All'incontro, che ha sancito finalmente la svolta tanto attesa, hanno preso parte anche il sindaco di Ariccia, Emilio Cianfanelli, il direttore del Demanio regionale, Pier Giorgio Allegroni, e l' Amministratore delegato di Coni Servizi, Giancarlo Miglietta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo la firma dell'accordo la delegazione ha incontrato il presidente della Fise, Vittorio Orlandi, che sarà un punto di riferimento importante per il nuovo corso gestionale, insieme al Coni, in vista delle prossime competizioni equestri in programma e soprattutto della candidatura della città di Roma alle Olimpiadi 2024.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, morto a Roma 33enne: è la vittima più giovane nel Lazio

  • Coronavirus, nel Lazio 1728 casi: 17 decessi nelle ultime 24 ore. Tre cluster preoccupano la Regione

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi, orari di bar e ristoranti. Tutto quello che c'è da sapere

  • Coronavirus, 2096 casi nel Lazio: 46 nuovi positivi a Roma. Tre cluster fanno impennare il numero dei contagiati

  • Morto a 35 anni di Coronavirus, paura tra i colleghi di Emanuele: il call center chiude, la Regione spiega

  • Coronavirus, a Tor Vergata muore un 35enne: non aveva patologie pregresse

Torna su
RomaToday è in caricamento