CastelliToday

Per il raddoppio della linea Ciampino-Velletri anche il Comitato No Inc

Il Comitato No Inc ha aderito al comitato per il raddoppio della linea ferroviaria Ciampino-Velletri che ha iniziato una raccolta di firme per portare avanti la proposta

Lo scorso giovedì si è svolta la prima raccolta firme straordinaria per chiedere il raddoppio della linea ferroviaria Ciampino-Velletri da parte del comitato cittadino per chiedere un miglior servizio ferroviario.

In poco più di due ore sono state raccolte 500 firme di pendolari e cittadini e la raccolta continua nelle sedi predisposte a Genzano e a Ciampino (Genzano di Roma - Via Lombardia 23 - Tel 06.9364170 apertura ufficio 9.00 -16.00  Presso RESEDA onlus; Ciampino - Viale del Lavoro – Tel 06.7963466 presso la Bottega dell'equo e solidale).

Al comitato ha aderito immediatamente il sindaco di Albano Nicola Marini e il comitato sta organizzando un coinvolgimento di tutti i comuni dei Castelli  Romani oltre ad aver chiesto un incontro con l'assessore regionale ai Trasporti Lollobrigida.

Anche il Coordinamento contro l'inceneritore di Albano ha aderito al Comitato per il raddoppio della Ciampino-Velletri e Daniele Castri, referente legale del comitato ha spiegato i motivi dell'adesione: " Troppo spesso tendiamo a sottovalutare le “relazioni” tra i problemi ambientali e, quindi, di salute, che affliggono la nostra comunità.
Potremmo chiederci quale relazione esista tra problemi apparentemente diversi: il tristemente noto inceneritore di Albano, la discarica di Roncigliano ed il raddoppio della linea ferroviaria Ciampino-Velletri".

"La somma dei veleni prodotti da diverse fonti rappresentano quelle criticità del territorio, evidenziate dalla Asl RM H nel parere negativo espresso pochi anni fa sulla localizzazione dell'inceneritore - continua il rappresentante del Comitato No INC - Il rischio più importante per la nostra salute e per l’ambiente è il traffico veicolare. Come evitarlo, mi chiedo, se non incentivando, potenziando, migliorando il trasporto su rotaia? Il treno può esser considerato, a tutti gli effetti, il mezzo collettivo più ecologico ed economico che la nostra società civile abbia prodotto sinora. Ecco, quindi, svelato il collegamento tra inceneritore, discarica, traffico veicolare e raddoppio della linea Ciampino-Velletri".
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

  • Il concorso per lavorare in Senato: ecco come candidarsi

Torna su
RomaToday è in caricamento