CastelliToday

Nemi "capitale europea" del turismo della salute

Grazie ai fondi europei del progetto "Charmed" il piccolo borgo dei Castelli Romani da due anni è al centro di una serie di eventi legati al turismo della salute a 360 gradi

Nemi e il turismo della salute

Alta qualità della vita, longevità della popolazione e un microclima particolare: sono stati questi i fattori che hanno permesso a Nemi, piccolo borgo dei Castelli Romani, di aggiudicarsi i finanziamenti europei del progetto "Charmed" legati allo sviluppo di un turismo sostenibile della salute che mira attraverso l'ambiente, i fattori culturali e economici ad avere impatti e ricadute positive sul benessere delle persone, soprattutto di quelle in età più avanzata.

Un turismo "lento" per il borgo dello Specchio di Diana

Dal 2017 Nemi è al centro di una serie di eventi che mirano a promuovere la salute a 360° gradi, intesa non solo come salute fisica, ma anche come benessere, cultura e relax. Il tutto ruota intorno alla promozione di un modello di turismo che potremmo definire "lento" che copre tutto l'arco dell'anno, che si adatta anche ai cambiamenti della società sempre più anziana, e contrasta quei fenomeni che rendono il turismo stesso controproducente per lo sviluppo dei territori, basti pensare la necessità di imporre il "numero chiuso" nelle grandi città o nei grandi siti monumentali per preservarli.

Turismo, occupazione e rilancio economico per Nemi

"Grazie alla lunga esperienza di Percuros B.V., un’azienda olandese di biotecnologie che si è aggiudicata i finanziamenti europei di Horizon 2020 abbiamo avviato questo progetto di turismo sostenibile della salute per Nemi. Dall'avvio del progetto a oggi sono state portate avanti tutta una serie di iniziative sul territorio creando anche posti di lavoro e opportunità di rilancio economico - spiega Alice Salvatori  project manager di Charmed -Basti pensare che abbiamo rimesso in funzione il Punto informazioni turistiche prima dismesso e promosso il nuovo tour operator Storywalking, come modello per rivalutare i piccoli e caratteristici centri d’Italia con un turismo 'slow', anche per il mercato cinese. Non potevamo non considerare lo splendido lago sulle cui sponde abbiamo aperto un giardino del relax, perché la salute passa anche per il benessere psicofisico. Proprio su questo aspetto abbiamo promosso lo scorso mese di giugno la terza edizione del weekend del benessere con laboratori olistici come massaggi, riflessologia plantare, yoga, degustazioni di buon cibo, mostre e spettacoli, avvalendoci del supporto di professionisti del settore.".

Un percorso di convalescenza per i malati oncologici

Proprio sul tema della salute, oltre alle tradizionali conferenze tematiche, vengono sfruttati i bellissimi paesaggi boschivi di Nemi per promuovere il contatto con la natura con appositi percorsi di trekking e camminate soprattutto nella stagione autunnale e invernale. Con il nuovo progetto Cancer, iniziato nel 2018, si è inoltre inquadrata Nemi come oasi del benessere per il recupero dei pazienti con traumi post operatori e attività di convalescenza per malati oncologici, attraverso gruppi di sostegno e di ricerca medica.  

Turismo della salute ed eccelenze enogastronomiche

Se di salute si deve parlare, non si può non considerare anche l'aspetto legato alla nutrizione e quindi anche ai prodotti del territorio. Grazie al progetto Charmed è stato avviato un microbirrificio, Hunters' brewing, che produce in collaborazione con il Birrificio Sabino di Poggio Mirteto due varietà di birra la cui denominazione è legata al territorio di Nemi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blocco traffico: a Roma oggi niente auto nella fascia verde, tutte le informazioni

  • Blocco auto: chi può circolare a Roma domani 19 gennaio

  • Bollo auto, sconti e nuova modalità di pagamento: cosa cambia nel 2020

  • Le mani della 'Ndrangheta su San Basilio: spaccio modello Scampia da 15.000 euro al giorno

  • Sfratti, Marina e i suoi 4 figli da oggi sono per strada: "Il Comune non paga più il buono casa"

  • Smarrita a 4 anni alla stazione Termini: rintracciata dalla polizia e riaffidata ai genitori

Torna su
RomaToday è in caricamento