CastelliToday

Rocca di Papa: respinto l'ultimo ricorso, al via l'abbattimento delle antenne di Monte Cavo

La Corte di Cassazione respinge l’ultimo ricorso degli antennari. La Vicesindaca Cimino: “Pronti ad abbattere gli impianti abusivi. Riportiamo la legalità sul nostro territorio”

Le antenne di Monte Cavo

Ultimo tassello giudiziario completato per poter procedere all'abbattimento delle antenne abusive su Monte Cavo: la Corte di Cassazione ha respinto l’ultimo ricorso, dichiarandolo inammissibile, presentato dalle società Ei Towers, Elettronica Industriale, Reti Televisive Italiane e I.D.A., le quali hanno tentato per l’ennesima volta di opporsi all’ordinanza di demolizione degli impianti abusivi di loro proprietà presenti sulla vetta di Rocca di Papa.

La Vicesindaca: "Abbiamo già a bilancio le somme per l'abbattimento delle antenne"

Sembra giungere a una fine la battaglia della comunità di Rocca di Papa contro le antenne di Monte Cavo: “Ciò rappresenta una chiara conferma a quanto già espresso nel 2017 dalla sentenza del Consiglio di Stato – illustra Veronica Cimino, Vicesindaca Reggente – Questo era l’ultimo ricorso che potevano presentare le società radiotelevisive. La Corte di Cassazione costituisce, infatti, l’ultima sede giudiziaria nella quale gli ‘antennari’ potevano provare a ostacolare o rallentare l’applicazione dell’ordinanza di demolizione. Ormai, non possono più impedire che vengano rimossi i loro impianti, installati decenni fa senza alcun permesso urbanistico e quindi abusivamente.”

“Alcuni mesi fa, abbiamo disposto alle società di provvedere autonomamente alla demolizione, ma queste non hanno ancora rispettato questo provvedimento, risultando così inottemperanti – continua la Cimino– Perciò, come Amministrazione Comunale abbiamo già stanziato in bilancio le somme necessarie per procedere in danno con la rimozione di tali apparecchiature, collocate in alto su alcuni tralicci. Intervento che siamo già in procinto di attuare.”

“Rocca di Papa giunge finalmente al termine di una delle battaglie più grandi della sua storia recente – conclude la Vicesindaca – un confronto duro contro dei colossi finanziari dalle grandi risorse. Continueremo fino in fondo per riportare la legalità sul nostro territorio, un diritto dei cittadini di Rocca di Papa, un diritto da troppo tempo dimenticato e che noi, istituzione comunale, abbiamo il dovere morale e politico di difendere.”

Potrebbe interessarti

  • Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

  • Imprenditrice cinese spende undici milioni di euro per una villa a due passi da Villa Borghese

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

I più letti della settimana

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Roma, incendio in via Appia Nuova: brucia autodemolitore, alta colonna di fumo nero in cielo

  • Incendio in via del Cappellaccio: in fiamme deposito di pneumatici, fumo nero tra Eur e Ostiense

  • A Roma per una visita medica, muore investita da camion. "Stava attraversando le strisce"

  • Incidente a San Giovanni: donna investita e uccisa da un camion

Torna su
RomaToday è in caricamento