CastelliToday

Rocca di Papa: revocata la zona rossa intorno al San Raffaele

Rimossi posti di blocco su via Ariccia. La Regione avvia la revoca di accreditamento del “San Raffaele”. La Vicesindaca Cimino chiede tamponi per tutta la Cittadinanza

Revocata la zona rossa a Rocca di Papa

Revocata la zona rossa intorno alla clinica San Raffaele di Rocca di Papa a seguito del trasferimento ospedaliero di circa 120 pazienti positivi al Covid-19. Via Ariccia è stata riaperta al traffico veicolare e sono stati rimossi i posti di blocco.

Nonostante la rimozione della zona rossa a Rocca di Papa dove l'emergenza sembra rientrata, i casi odierni di Coronavirus dell'Asl Roma 6  sono ancora legati alle case di cura per anziani. Sui 18 positivi di oggi 5 maggio, 6 fanno riferimento al San Raffaele di Monte Compatri e 5 a Villa delle Querce a Nemi.

La Regione Lazio revoca l'accreditamento al San Raffaele

“Ci è stato garantito dall’Assessore Regionale D’Amato che, nonostante la cessata emergenza, l’ASL Roma6 continuerà ad assicurare la sorveglianza sanitaria presso la struttura – dichiara Veronica Cimino, Vicesindaca di Rocca di Papa – Siamo stati anche informati che la Regione Lazio ha avviato il procedimento di revoca dell’accreditamento della struttura del ‘San Raffaele’.”

“Ringrazio le Forze di Polizia e la Protezione Civile per la gestione della sicurezza e dell’ordine pubblico in questi 21 giorni di isolamento del ‘San Raffaele”. È un sollievo per tutta la nostra Comunità il superamento di questa fase di criticità, legata a un focolaio epidemiologico così importante sul territorio comunale. Ora continueremo a concentrarci sulla salute delle nostre famiglie, sulle strutture sanitarie ricadenti sul territorio (oggetti di costanti controlli da parte della Polizia Locale), sulla prevenzione e sul rispetto dei protocolli di sicurezza in questa fase 2.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Vicesindaca Cimino: "Chiedo tamponi per tutta la cittadinanza"

“Per questi motivi ho richiesto al Direttore Generale dell’ASL di avviare con urgenza una campagna di prevenzione su tutto il territorio comunale di Rocca di Papa, che coinvolga l’intera popolazione – continua la Vicesindaco – con personale addetto presente sul posto, con un camper medico, così come fatto il 15/04/2020 per gli operatori sanitari. Ora la nostra attenzione si focalizza sui parenti e sui vicini dei soggetti risultati positivi e di coloro che si trovano in isolamento fiduciario, per i quali ho chiesto con urgenza l’effettuazione dei tamponi. Ho reiterato la richiesta anche affinché vengano eseguiti sugli agenti di Polizia Locale, sui volontari di Protezione Civile e sugli operatori ecologici, soggetti esposti più di altri ad un eventuale contagio. L’Amministrazione Comunale prosegue la sua azione sinergica di prevenzione, in totale coordinamento con l’impegno quotidiano dei cittadini e degli enti sovracomunali.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Ho preso il muro fratellì”, l’infrazione costa cara all’ex rapper, patente ritirata ed auto sequestrata

  • Coronavirus: nel Lazio per la prima volta il numero dei guariti supera quello dei positivi

  • Coronavirus, 13 contagi in 24 ore nel Lazio. "Preoccupazione per aeroporti e stazioni di Roma"

  • Tragedia a Montespaccato: ragazzo di 30 anni trovato morto impiccato nel garage di casa

  • Coronavirus, a Roma appena 2 nuovi contagi in 24 ore: sono 3055 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus, a Roma 8 nuovi contagiati in 24 ore: sono 3538 gli attuali casi positivi nel Lazio

Torna su
RomaToday è in caricamento