CastelliToday

Ariccia, l'Anas: "Prima dei lavori sul Ponte serve una viabilità alternativa"

Lo scorso 11 luglio l'Anas ha chiarito le tempistiche per quanto concerne i lavori di consolidamento del ponte di Ariccia: è necessario prima prevedere una viabilità alternativa per il traffico veicolare

Il ponte di Ariccia

Quando partiranno i lavori di consolidamento strutturale del Ponte monumentale di Ariccia? E' una domanda che ormai a fasi alterne  cittadini e classe dirigente si pone da quasi dieci anni e se è indubbio che il Ponte necessità di un'accurata manutenzione sono incerte le modalità di realizzazione dei lavori, perché chiudere il ponte vuol dire isolare Ariccia e dividere in due i Castelli Romani.

Un primo dato certo su quando i lavori potranno finalmente partire lo ha fornito nei giorni scorsi l'Anas con una missiva indirizzata al comune di Ariccia in cui è chiaro che i lavori di consolidamento del Ponte non potranno partire prima che verrà individuata una viabilità alternativa.

"I lavori per la nuova viabilità devono necessariamente terminare - si legge nella lettera - prima dell'inizio delle fasi lavorative che implicano la chiusura del traffico sul ponte. Tale sequenza è ovvia perché un qualunque problema riguardante il traffico durante i lavori sul ponte, porterebbe a una possibile sospensione dei lavori con l'inevitabile conseguenza di rallentare gli stessi e creare possibili contenzioni con l'appaltatore".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come dire niente strade alternative e niente lavori sul ponte. Ma quale dovrebbe essere la strada alternativa? Le possibilità sono limitate e stanno sollevando non poche critiche. La prima idea era quella di far passare la viabilità alternativa a ridosso di Parco Chigi, soluzione che fece traballare la maggioranza dell'ex sindaco Emilio Cianfanelli, l'attuale amministrazione sta pensando di trasformare in tratto viario alcune scalinate risalenti al 1800 su cui però l'Anas è stata chiara: i costi realizzazione graverebbero sul Comune di Ariccia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 2096 casi nel Lazio: 46 nuovi positivi a Roma. Tre cluster fanno impennare il numero dei contagiati

  • Coronavirus, a Roma 38 nuovi casi. Nel Lazio 2505 i contagiati totali, oggi la metà dei morti rispetto a ieri

  • Coronavirus: 2362 positivi nel Lazio, 73 oggi a Roma. D'Amato: "Trend regionale in calo"

  • Coronavirus: a Roma 58 nuovi positivi, 2914 casi nel Lazio. Record di guariti nelle ultime 24 ore

  • Coronavirus: a Roma 54 nuovi positivi, si abbassa il trend dei contagi. Nel Lazio 3095 casi da inizio epidemia

  • Coronavirus, a Roma 75 nuovi casi. Nel Lazio 2295 i contagiati totali, oggi 12 morti

Torna su
RomaToday è in caricamento