CastelliToday

Asl Roma 6, picco di contagi. I sindaci dei Castelli: "Rafforziamo il NOC"

Oggi nel territorio dell'Asl Roma 6 in cui ricadono i comuni dei Castelli Romani si registra un picco di contagi ben 35

Il NOC: Nuovo Ospedale dei Castelli

Oggi si registra comune comunicato dalla Regione Lazio il picco di contagi nel territorio dell'ASL Roma 6. Dopo giorni di stabilizzazione dei dati, i contagi odierni salgono a 35. Intanto la regione comunica l'attivazione sul territorio di ulteriori sei posti di terapia intensiva.

I sindaci dei Castelli: "Pontenziare il Nuovo Ospedale dei Castelli per il Covid-19"

I sindaci dei Comuni di Albano, Ariccia, Castel Gandolfo, Lanuvio e Nemi hanno chiesto, in una lettera inviata all'Assemblea dei sindaci dell'Asl Rm 6, di fare del Nuovo Ospedale dei Castelli il presidio sanitario per fronteggiare l'emergenza da Coronavirus, scartando a priori l'ipotesi di riaprire gli ospedali dismessi di Albano, Genzano e Ariccia che non permetterebbe una risposta veloce alle urgenze sanitarie del territorio, con costi elevati e dispersione di personale sanitario.

Le azioni principali messe in campo fino a questo momento presso l’Ospedale dei Castelli per l'emergenza Coronavirus riguardano l'installazione delle tende di pre-triage, dotate di 4 postazioni per l’attesa di pazienti sospetti di contagio che eseguono il primo tampone per poi essere avviati, in base alle loro condizioni cliniche e socio-familiari, ad isolamento fiduciario domiciliare; la trasformazione dell’area holding del Pronto Soccorso in area di attesa per 5 pazienti pediatrici; la trasformazione dell’area “solventi” dislocata al terzo piano in 20 stanze singole per pazienti sospetti di contagio, in attesa del referto dei tamponi e infine la trasformazione dell’area “medicina di urgenza” in 6 stanze singole per pazienti sospetti di contagio in attesa del referto dei tamponi.

Il piano di implementazione relativo dall’Ospedale dei Castelli comunicato dal sito “Salute Lazio” e confermato per vie informali dal Direttore Generale, prevede una ulteriore implementazione, fino ad arrivare all’utilizzo di 73 posti letto a bassa e media intensità di cura. Alcuni di questi nuovi posti letto (20+6), verranno trasformati in area sub-intensiva.

I sindaci dei Castelli chiedono di implementare ancora di più l'offerta sanitaria del Nuovo Ospedale dei Castelli con le tecnologien necessarie per aumentare il livello di intensità delle cure, implementazione del personale con processi di reclutamento in modo da poter poi attivare nuovi posti di terapia intensiva.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 2096 casi nel Lazio: 46 nuovi positivi a Roma. Tre cluster fanno impennare il numero dei contagiati

  • Coronavirus, a Roma 38 nuovi casi. Nel Lazio 2505 i contagiati totali, oggi la metà dei morti rispetto a ieri

  • Coronavirus: 2362 positivi nel Lazio, 73 oggi a Roma. D'Amato: "Trend regionale in calo"

  • Coronavirus: a Roma 58 nuovi positivi, 2914 casi nel Lazio. Record di guariti nelle ultime 24 ore

  • Coronavirus: a Roma 54 nuovi positivi, si abbassa il trend dei contagi. Nel Lazio 3095 casi da inizio epidemia

  • Coronavirus, a Roma 75 nuovi casi. Nel Lazio 2295 i contagiati totali, oggi 12 morti

Torna su
RomaToday è in caricamento