CastelliToday

Ariccia, allarme nuovo ospedale: "Senza cucina interna, pasti in appalto"

La struttura è priva della cucina interna. Tutti i servizi saranno gestiti da cooperative esterne. A denunciare l'anomalia è l'associazione dei consumatori Assotutela

L'Ospedale dei Castelli

L'associazione dei consumatori Assotutela denuncia una grave carenza del costruendo Ospedale dei Castelli: la mancanza di un centro di cottura interno per i pasti, che dovranno quindi essere gestiti in appalto, tramite servizi esterni.

“Mentre tutte le più moderne strutture, vedi il Sant’Orsola di Bologna e altri nosocomi emiliani, hanno ritenuto opportuno reinternalizzare il servizio pasti, con positive ripercussioni, sia sul piano economico che sulla qualità del cibo, nel Lazio si procede in senso inverso. Un vero mistero”, spiega il presidente di AssoTutela Michel Emi Maritato.

“Veniamo a conoscenza inoltre che tutti i pazienti dovranno essere trasportati 'a valle' da un territorio collinoso, con poche strade in pessime condizioni, a volte in orari di punta con un traffico insostenibile, spesso, d’inverno, con la neve e il ghiaccio. Abbiamo l’impressione che, in questo caso, si sia costruita 'l'utopia' tralasciando completamente la realtà, con una sanità territoriale polverizzata, che deve soddisfare un bacino d’utenza di cinquecentomila abitanti più i migranti che vivono in migliaia da queste parti. Così, la grande ‘cattedrale nel deserto’ potrebbe essere l’ennesimo flop della sanità regionale, fatta passare grazie agli annunci  zingarettiani, come la grande novità del secolo”, chiosa Maritato.

 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Scontri Liverpool Roma: i due ultras della Roma a processo il 24 maggio

  • Politica

    Referendum Atac: "Lo spostiamo per ampliare le tutele dei cittadini. Nessuno sarà privato di alcun diritto"

  • Cronaca

    Testata al giornalista, Roberto Spada: "Mi vergogno, chiedo scusa a tutti"

  • Cronaca

    Scacco alla banda di Prima Porta: così gestivano lo spaccio di Roma Nord

I più letti della settimana

  • 25 aprile: dal Centro a Tor Cervara, ecco le deviazioni degli autobus

  • Sciopero, domani stop a 10 linee in periferia

  • Mafie: 93 i clan nel Lazio, 11 solo a Tor Bella Monaca. Ecco le piazze di spaccio a Roma

  • Tragedia nel parco: fa jogging e scopre corpo di donna carbonizzato a Tre Fontane

  • 25 aprile a Roma: gli eventi nel giorno della Festa della Liberazione

  • Muore di aneurisma ma per i medici era mal di schiena: chiesta relazione al policlinico Casilino

Torna su
RomaToday è in caricamento