homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Castelli Today

Ariccia: sfiducia al sindaco Cianfanelli, intervengono i parlamentari del PD

Dura la reazioni del Senatore Bruno Astorre e della deputata Ileana Piazzoni, dopo la sfiducia al sindaco di Ariccia a pochi mesi dalle elezioni. Intanto è stato nominato di già il Commissario Prefettizio

L'ex sindaco di Ariccia Emilio Cianfanelli

E' la notizia politica della settimana: la sfiducia al sindaco di Ariccia Emilio Cianfanelli a pochissimi mesi dalle elezioni e dalla naturale scadenza del mandato elettorale. In attesa del decreto di scioglimento del Consiglio Comunale, il prefetto Gabrielli ha già provveduto alla nomina del Commissario prefettizio nella figura del dott. Nicola Di Matteo e del sub commissario Sonia Boccia.

Non si sono fatte attendere le reazioni politiche anche direttamente dal Parlamento, con l'intervento dei due parlamentari dell'area dei Castelli Romani del Partito Democratico, il senatore Bruno Astorre e la deputata Ileana Piazzoni. 

L'INTERVENTO DEL SENATORE BRUONO ASTORRE - “La sfiducia al sindaco di Ariccia, Emilio Cianfanelli, a 4 mesi dalle elezioni amministrative è una inutile e vergognosa pugnalata alle spalle - sono state le parole a caldo del senatore Astorre -  Interrompere un’ottima esperienza amministrativa, a ridosso della naturale scadenza, ha più il sapore della ripicca e della vigliaccata". 

"Che alcuni consiglieri del Partito Democratico si siano prestati a questo giochetto è inconcepibile e assolutamente deplorevole, oltreché altamente irresponsabile. Ci sono infatti alcune iniziative importanti messe in campo da questo sindaco e dalla sua giunta – prosegue il senatore dem del territorio – che dovevano essere portate a termine in questo ultimo scorcio di amministrazione. E ora? Per rese dei conti di piccolo cabotaggio si ferma tutto. Come purtroppo accade sempre più spesso, si antepongono le proprie ambizioni e l’ansia di protagonismo al bene della città". 

"Ad Ariccia, in vista delle elezioni di giugno, si è portato avanti un percorso cristallino, di ricerca di un’ampia convergenza della coalizione di centrosinistra che ha espresso il nome di Mauro Serra Bellini come candidato sindaco. A tal proposito non posso non ringraziare il Pd locale e in particolar modo il segretario Valentino Cianfanelli, che ha messo da parte legittime aspirazioni personali, per condurre un prezioso lavoro di costruzione di un progetto di coalizione. Evidentemente però – conclude Astorre – c’è chi ha preferito sacrificare sull’altare del proprio ego un’intera esperienza amministrativa. Con l’amaro in bocca non posso che stigmatizzare questo atteggiamento 'tafazziano', essere solidale con Emilio Cianfanelli e invitare le forze sane del centrosinistra a rimboccarsi le maniche al fianco di Serra Bellini per vincere la sfida di giugno”.

LE DICHIRAZIONI DELLA DEPUTATA ILEANA PIAZZONI - Sugli stessi toni il commento della deputata Piazzoni: "La sfiducia al Sindaco di Ariccia, Emilio Cianfanelli, a quattro mesi dalle elezioni, è un atto vergognoso e assolutamente dannoso per la città".

"E' inaccettabile - continua la Deputata - che un'amministrazione valida, che ha conseguito ottimi risultati di gestione grazie alla lungimiranza dell'azione politica e amministrativa del Sindaco Cianfanelli e della sua Giunta, sia stata costretta a concludere anzitempo il proprio mandato non per ragioni politico-amministrative, ma che sono ascrivibili unicamente alle velleità personali di chi, senza alcun senso delle istituzioni e di responsabilità, ha voluto anteporre interessi personali al bene di un'intera comunità". 

"Desta inoltre una profonda amarezza il fatto che anche alcuni esponenti del Partito Democratico si siano prestati a contribuire all'inusuale conclusione di un'eccellente esperienza amministrativa, senza preoccuparsi minimamente delle sorti e del futuro di un'intera città e dell'esito di tutti quegli atti amministrativi che erano in discussione e che si stavano portando a compimento nella fase conclusiva della consiliatura. Un atto che risulta essere ancor più grave alla luce del fatto che il comune di Ariccia esercita anche l'importante funzione di comune capofila dell'intero distretto socio sanitario, con il rischio di ripercussioni sull'organizzazione di servizi essenziali erogati a tutti quei cittadini che hanno maggior bisogno. Il Partito Democratico - conclude l'On. Piazzoni - deve reagire prontamente mettendo il massimo impegno nel sostegno al candidato sindaco Mauro Serra Bellini, poiché è nostro dovere impedire che interessi personali possano prevalere sull'interesse generale al buon governo della città".
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Ostia piange Alessandro, striscioni e lanterne in cielo per il 27enne morto

    • Incidenti stradali

      Incidente ad Ardea: scontro auto-scooter, morto 17enne

    • Cronaca

      Cade del sesto piano e muore sul colpo, forse un ladro precipitato dal balcone

    • Politica

      Rifiuti, scontro aperto tra Muraro e Fortini. L'assessore: "Città pulita entro il 20 agosto"

    I più letti della settimana

    • Marino, fuga di gas: esplode una villetta. Un morto e 4 feriti gravi

    • Ricercato per omicidio si nascondeva ai Castelli Romani

    • Paura in un centro estivo: 40 bambini salvati da un incendio

    • Si tuffa nel lago di Castel Gandolfo e non riemerge, recuperato con l’elicottero

    • Marino: morto Enrico Belardinucci, storico mastro gelataio

    • Lascia numero dei familiari alla polizia, poi tenta suicidio dal Ponte di Ariccia

    Torna su
    RomaToday è in caricamento