CastelliToday

Il Frascati Doc di qualità sugli scaffali delle Unicoop

La Unicoop Tirreno porterà il Frascati Doc sugli scaffali della grande distribuzione rompendo la logica del binomio supermercato-primo prezzo. Grande soddisfazione da parte del consorzio di Tutela del vino frascatano

Il Frascati Doc, uno dei prodotti di eccellenza della produzione enoganostronomica dei Castelli Romani continua ad ottenere riconoscimenti e apprezzamenti sul mercato enologico.

Grande soddisfazione è stata espressa dal presidente del Consorzio Tutela Denominazione del vino Frascati, Mauro De Angelis, per l'attenzione che la Unicoop Tirreno ha dedicato al vino Frascati Doc, in occasione del recente incontro alle Scuderie Aldobrandini, volto ad ampliare e integrare l'assortimento delle produzioni di qualità, selezionando a breve le cantine proposte, portando il Frascati Doc di qualità sugli scaffali della Coop rompendo il binomio supermercato-primo prezzo.

Massimo Pelosi, dell'associazione distrettuale tirrenica cooperative di consumo, "'visitando le nostre aziende vitivinicole, incontrando la nostra filiera, ha potuto toccar con mano quanto il Frascati Doc - sottolinea il presidente del Consorzio - sia determinato a riposizionarsi in maniera congrua e soddisfacente economicamente nella Gdo. E un partner sensibile ed Italiano come Coop e' sicuramente strategico in questa direzione''.

La produzione del Frascati Doc coinvolge 900 aziende, oltre a 36 aziende vinificatrici ed imbottigliatrici e si estende per 1600 ettari e comprende 720 ettari di superficie viticola nel territorio di Roma (dove si produce il 45% di Frascati Doc), Frascati, Grottaferrata, Monterporzio Catone, e Montecompatri. Il Frascati, nel 1966, e' stato uno dei primi vini italiani ad ottenere il riconoscimento della denominazione di origine controllata. Ogni anno si producono 15 milioni di bottiglie di Frascati Doc, il 75% viene venduto all'estero, il resto distribuito in Italia con vendite concentrare a Roma per l'11%.

Dopo aver messo a punto il sistema di tracciabilità ''presto avvieremo un evento rivolto alla Horeca nella città di Roma, così come attiveremo strumenti informativi via internet per ampliare la nostra capacità comunicativa'' annuncia De Angelis, nel ringraziare le istituzioni  dal presidente della Commissione Agricoltura Battistoni al commissario straordinario Arsial Mazzocchi e al consigliere provinciale Urilli, insieme ai sindaci di Frascati, Di Tommaso, e di Monteporzio Catone Gori, ''per aver colto la concretezza e la novità di questa iniziativa''.

Potrebbe interessarti

  • Imprenditrice cinese spende undici milioni di euro per una villa a due passi da Villa Borghese

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

  • Mercato immobiliare Roma: atteso un consolidamento delle compravendite, ma valori ancora in calo

I più letti della settimana

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

  • Incidente a Primavalle: si ribalta con la Porsche e scappa lasciando donna agonizzante in auto

  • Sciopero a Roma: mercoledì 24 luglio a rischio bus, metro e tram. Gli orari

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Roma, incendio in via Appia Nuova: brucia autodemolitore, alta colonna di fumo nero in cielo

  • Metro A, nel week end chiude la tratta tra Colli Albani e Anagnina

Torna su
RomaToday è in caricamento