CastelliToday

Genzano: scoppia il mistero della panchina "vagante"

Sta facendo discutere il caso di una panchina installata in luoghi improbabili: prima all'apice di una scalinata e poi a posto di un parcheggio di fronte un muro

La panchina "vagante"

E' diventato il caso del web delle ultime 48 ore: una panchina vagante per le strade di Genzano che viene installata nei posti più improbabili. Il caso è scoppiato due giorni fa quando una panchina appare all'apice della scalinata di Via Livia, la via dell' Infiorata. Un punto assurdo per l'installazione: il ciglio di un grandino inclinato che implicava l'assenza di terreno sotto i piedi per chi si siedeva.

I consiglieri di opposizione hanno subito sollevato il caso e il capogruppo del Partito Democratico Flavio Gabbarini ha chiesto spiegazioni all'ufficio tecnico sul perché di un'installazione così anomala. Della panchina si sa che fa parte di un progetto di arredo urbano finanziato dalla Rete Imprese Sapori, ma ovviamente le scelte sulle collocazioni spettano ai competenti uffici comunali.

A seguito del clamore mediatico, la panchina vista scalinata è stata predisposta la rimozione (tra l'altro non prevedendo il ripristino dei sampietrini di ripristino) e dopo poche ore è comparsa sempre la stessa panchina in un'altra bizzarra posizione: sulla careggiata a posto di un parcheggio vista muretto. Permane il mistero di chi stia disponendo queste quanto mai fantasiose posizione per questa panchina vagante.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 14 e domenica 15 settembre

  • Ragazza impiccata al parco giochi, il ritrovamento dopo una notte di ricerche. Il racconto del custode

Torna su
RomaToday è in caricamento