CastelliToday

Genzano: rapporto Caritas sulla povertà, disoccupazione e problemi di salute per gli assistiti

Si è svolta presso la Tenda di Abramo la presentazione del Rapporto Caritas 'Le povertà sul nostro territorio'. L'iniziativa, patrocinata dal Comune di Genzano di Roma, vuole fare il punto sulle misure da mettere in campo per contrastare il disagio sociale

Foto di repertorio

Il Rapporto Caritas "Le povertà sul nostro territorio" offre una fotografia dettagliata del fenomeno della povertà nel comune di Genzano. Il Centro di ascolto della Caritas, aperto dal 2010, ha assistito più di 915 famiglie per un totale di circa 2.200 persone, 446 solo nel 2018, che provengono da 21 nazioni. Le nuove famiglie prese in carico dalla Caritas nel 2018 rappresentano il 31% del totale; ma permane ancora un gruppo consistente di nuclei familiari (42% del totale) che chiede assistenza da diversi anni (2010-2015), stabile rispetto al 2017.

Da una prima lettura dei dati emerge che la fascia tra i 41 e 60 anni rappresenta il 57% del totale degli assistiti, ancora giovani ma difficilmente collocabili da un punto di vista lavorativo. Una elevata percentuale dichiara infatti di trovarsi in uno stato di disoccupazione, ben il 63,29 % (119 su 188). Il 73% risulta in possesso di licenza elementare oppure media inferiore, che per gli assistiti italiani sale all’81%. La povertà e l’occupazione sono le componenti predominante dei bisogni indicati; i dati relativi agli assistiti italiani mostrano anche problematiche di salute, handicap e famiglia.

“Come Amministrazione crediamo molto nella sinergia tra Comune e associazioni del territorio ed è per questo che l’assessorato alle Politiche sociali sta portando avanti una rete virtuosa di collaborazione che cerca di supportare concretamente le persone in difficoltà - Ha dichiarato il sindaco Daniele Lorenzon -  Tra i nostri obiettivi di governo nell’ambito dell’affermazione della cultura della cittadinanza attiva riveste particolare importanza la sensibilizzazione dei cittadini, e soprattutto delle nuove generazioni, ad una significativa riduzione degli sprechi alimentari e al recupero dei prodotti alimentari, tema che riveste una rilevanza non solo ambientale ma anche sociale ed educativa”.

“Siamo già al lavoro per rendere attuativa la delibera di Giunta con cui abbiamo patrocinato l’idea progettuale della Caritas di Genzano sulle povertà sul nostro territorio impostato sulla  promozione dei progetti 'Classe in gamba” e 'Avanzi-amo' e 'plastic free' – ha aggiunto l’assessore alle Politiche sociali e alla Pubblica istruzione, Shqiponja Dosti –. Nell’ambito del progetto “'Classe in gamba' il 4 marzo partiranno gli incontri presso gli istituti secondari di primo grado De Sanctis e Garibaldi; mentre nell’ambito del progetto “avanzi-amo” stiamo promuovendo un accordo di collaborazione tra la Caritas e Itaca, l’ente gestore della mensa scolastica, per il riutilizzo del cibo non distribuito a favore della Tenda di Abramo. La partenza è prevista per il prossimo 11 marzo”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Vincono gli ambulanti: il M5s ritira la delibera che trasformava le rotazioni in posti fissi

  • Cronaca

    Lo sciacallo della Tiburtina incastrato da un tatuaggio: "Ora perderò il posto di lavoro?"

  • Politica

    Rifiuti a Saxa Rubra, è 'cortocircuito' grillino: così il XV ha risposto 'No' ad Ama e Comune

  • Cronaca

    "Sono caduta", "mi ha morso il cane": le scuse per nascondere 13 anni di violenze

I più letti della settimana

  • Tor Pignattara: cadavere trovato in strada, è morto Saor il trapper di Centocelle

  • Pesciolini d'Argento: cosa sono, come si formano e i segreti per eliminarli

  • Roma, maratone ed eventi sabato 18 e domenica 19 maggio. Strade chiuse e bus deviati

  • Incidente sulla via Tiburtina: investito da un tir, morto un ciclista

  • Ciclista investito, ucciso e derubato su via Tiburtina: preso lo sciacallo

  • Ciclista morto su via Tiburtina, sciacalli rubano il portafogli e prelevano 500 euro

Torna su
RomaToday è in caricamento