CastelliToday

Grottaferrata: imbrattavano muri, denunciati 14 minorenni

I ragazzi sono stati denunciati con l'accusa di danneggiamento e imbrattamento di edifici pubblici. Si tratta di 12 ragazzi e 2 ragazze accusati di vari atti vandalici contro il patrimonio della comunità

Quattordici minorenni, di cui dodici ragazzi e due ragazze, sono stati denunciati dai carabinieri della stazione di Grottaferrata perché ritenuti responsabili di vari atti vandalici contro il patrimonio della piccola cittadina dei Castelli.

In particolari i 14 denunciati sono ritenuti responsabili di avere imbrattato con della vernice spray sia le pareti esterne del Comune di Grottaferrata sia un'autovettura di servizio dell'Amministrazione Comunale. A loro carico inoltre anche il danneggiamento di una telecamera di sorveglianza posta presso la sede del Municipio.

I fatti risalgono allo scorso 31 ottobre 2008 quando i militari accertarono che ignoti, durante la notte, avevano causato ingenti danni alla struttura del Comune di Grottaferrata.

Le successive indagini hanno consentito di risalire ai responsabili dell'atto vandalico che sono stati identificati in 14 minorenni del luogo che avevano pensato di fare una bravata deturpando e distruggendo il patrimonio della Comunità semplicemente per divertimento.

I ragazzi denunciati sono stati segnalati al Tribunale per i minorenni di Roma con l'accusa di danneggiamento e imbrattamento di edifici pubblici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciopero Roma Tpl, lunedì 18 novembre a rischio i bus in periferie: orari e fasce di garanzia

  • Pizza Awards Italia 2019, Roma stupisce: ecco le migliori pizze della Capitale (e del Lazio)

  • Incidente a Romanina: scontro tra auto, morta una mamma. Grave la figlia

  • Sciopero, oggi a rischio bus Cotral e Roma Tpl: gli orari e le linee interessate

  • Meteo Roma, peggiorano le previsioni: l'allerta diventa "codice arancione"

  • Manifestazione dei pensionati e sit-in dei pendolari: sabato attese oltre 20mila persone a Roma

Torna su
RomaToday è in caricamento