CastelliToday

Grottaferrata: malumori per la nuova sede del mercato settimanale

In vista della fiera nazionale di Grottaferrata di aprile, il mercato settimanale ha una nuova sede provissoria che non vede d'accordo i commercianti. Sulla questione è intervenuto l'assessore al Commercio Giovanni Guerisoli

La nuova sede del mercato settimanale di Grottaferrata sta creando diversi malumori tra i commercianti che ieri si sono rifiutati di aprire il consueto appuntamento settimanale perchè contrari alla temporanea sistemazione.

Lo spostamento del mercato è dovuto ai lavori d’installazione degli stand della Fiera Nazionale di Grottaferrata in programma ad aprile. L'area della fiera quest'anno sarà ingrandita e per questo si è proceduto ad un anticipo nell'allestimento della zona fieristica. 

Non potendo svolgersi più il mercato nella parte superiore di Piazzale San Nilo nel periodo di montaggio e successivo smontaggio della struttura. L’amministrazione comunale aveva così ideato inizialmente una sistemazione complessiva che coinvolgeva le locazioni di Piazza Alcide De Gasperi, Corso del Popolo e Viale San Nilo.

“Per quanto riguarda la collocazione dei generi alimentari in Piazza De Gasperi - ha affermato l’Assessore al Commercio e alle Attività Produttive Giovanni Guerisoli – abbiamo trovato l’opposizione dei tecnici comunali che hanno riscontrato a loro modo di vedere una certa criticità del traffico e della viabilità di Grottaferrata. Sfruttando il ritardo dei lavori dell’installazione delle porzioni del verde e del libro da parte della ditta appaltatrice, abbiamo pensato nel frattempo di collocare i banchi, per Lunedì 28 Febbraio p.v. e Lunedì 7 Marzo p.v., proprio sul Piazzale San Nilo e su Via del Grottino, via adiacente all’area fieristica. Si tratta di una scelta provvisoria che andrà successivamente rivista nel momento in cui saranno avviati i lavori per la Fiera del Libro e del Verde. In ogni caso si dovrà trovare in questo brevissimo lasso di tempo una soluzione che eviti impatti negativi in termini di viabilità stradale e di caos cittadino durante l’intero svolgimento dell’evento fieristico".

"Quello del mercato settimanale – ha aggiunto l’Assessore - continua a rappresentare un problema in termini logistici. I centottanta banchi che compongono il mercato attuale e che abbiamo ereditato dalla precedente amministrazione non sono affatto compatibili con gli spazi cittadini a disposizione di Grottaferrata. Questo è comunque un discorso che affronteremo in seguito.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio al Nuovo Salario: 43enne ucciso in strada a colpi di pistola

  • Thomas Adami e Matteo Calabria, i due giovani calciatori morti su via Tiburtina: Tivoli e Guidonia sotto shock

  • Smog: blocco del traffico a Roma, stop tre giorni ai veicoli più inquinanti nella Fascia Verde

  • Tragedia sfiorata sul raccordo: ubriaco contromano provoca incidente, 5 feriti

  • Incidente sul Raccordo Anulare: si scontrano moto e camion, morto 64enne

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 25 e domenica 26 gennaio

Torna su
RomaToday è in caricamento