CastelliToday

Marino: ristruttura un appartamento e distrugge una bifora medievale

Distrutta durante dei lavori di ristrutturazione una bifora del XV secolo. Aperto un fascicolo per abuso edilizio in quanto i lavori non erano stati autorizzati

La finestra bifora distrutta (Foto da Facebook)

Distrutta a Marino nel pieno del centro storico una bifora del XV secolo perfettamente conservata, al suo posto un semplice riquadro di cemento. Lo scempio architettonico durante dei lavori di ristrutturazione sembra non autorizzati.

A denunciare l'accaduto sui social network è stata la Presidente dell'Archeoclub Fabiana Giansanti: "C'era una volta una bifora del XV Secolo, si trovava nel rione Castelletto, noi la mostravamo a tutti, raccontavamo di lei e della sua storia... ora non c'è più. Un grazie particolare ai proprietari dell'appartamento, al muratore che l'ha buttata giù, al geometra o architetto che ha fatto il progetto, a qualche esimio tecnico comunale che ha rilasciato il permesso, ma soprattutto un grazie va all'impoverimento culturale che dilaga in questo paese! Grazie di cuore a tutti", è il messaggio indignato lasciato sotto la foto della bifora distrutta.

L'assessora Santamaita: "Aperto un fascicolo per abuso edilizio"

"Nessun tecnico comunale ha mai rilasciato nulla, il Dirigente all'Urbanistica Arch.Gentilini insieme al Comandante Bertini e a due agenti della Polizia Lcoale hanno svolto un sopralluogo per accertare il reato ed hanno inviato un fascicolo per abuso edilizio e violazione del codice sui beni culturali", lo scrive su Facebook l'assesora Aida Santamaita.

Italia Nostra presenta esposto alla Soprintendenza

"Italia Nostra sezione Castelli Romani segnala un intervento edilizio in corso d’opera a Marino (RM) in via del Castelletto, dove una bifora di pregio architettonico e storico, risalente al XV secolo, che faceva fino a poco tempo fa bella mostra di sé, ha subito una grave deturpazione: nella parte bassa dell’antica bifora ora si osserva un riquadro di finestra sulla parete della casa e l’antica bifora risulterebbe praticamente perdut. L’area dove si trovava tale bifora è quella più antica di Marino caratterizzata da presenze archeologiche di età romana e medioevale, nonché poco distante dalla chiesa di San Giovanni (X-XVII secolo)", si legge nell'esposto di Italia Nostra Castelli Romani presentato alla Soprintendenza Archeologica.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Rischia di soffocare in un'osteria a Peschici: salvato da un turista romano

  • Metro A chiusa ad agosto, terza fase dei lavori: niente treni tra Termini e Battistini

Torna su
RomaToday è in caricamento