CastelliToday

Marino: torna funzionante il depuratore di Valle dei morti

Il Servizio di tutela idrico-ambientale della Città Metropolitana di Roma Capitale, ha autorizzato Acea ATO2 a riallacciare allo scarico le utenze pertinenti il Depuratore sito in Via Antonio Vivaldi – c.d. “Valle dei morti”

Foto di repertorio

I cittadini di Marino tornano a disporre di un importante servizio igienico ambientale con la nuova messa in funzione del depuratore della zona di "Valle dei morti", la Città Metropolitana ha infatti permesso con una delibera di giunta di riallacciare lo scarico delle utenze pertinenti al depuratore situato in Via Vivaldi.

Grazie all'autorizzazione della Città Metropolitana di Roma Capitale è ora possibile, previa richiesta, la realizzazione degli scarichi relativi alle acque reflue in fognatura comunale, per tutti i cittadini titolari di nuove utenze o utenze non ancora allacciate, che potranno accedere al servizio pubblico di depurazione.

"Il percorso articolato che ha condotto al risultato, parte da lontano: dopo una sospensione dell’attività di depurazione tra 2007 e 2014, la richiesta di Acea ATO2 fu quella di allacciarsi all’impianto di depurazione, alla allora Provincia di Roma, fino alle soluzioni prospettate dal gestore nel 2015", si legge in un post su Facebook del sindaco di Marino Carlo Colizza.
 
"Abbiamo provveduto a sollecitare le pratiche sensibilizzando i colleghi consiglieri di Città Metropolitana, trovando finalmente soluzione alla datata e annosa questione. Con Determina dirigenziale n. 139, del 28/10/2016, il Comune di Marino ha affidato la progettazione per il risanamento del dissesto idrogeologico, formatosi a valle del ponte ferroviario della linea Albano-Roma in zona Castel de’ Paolis, giungendo a realizzare, tramite un Consorzio di partecipazione risalente alle Conferenze dei Servizi degli anni precedenti, la tanto attesa bonifica che ha permesso la riapertura del depuratore". 

"Torniamo a garantire alla Città di Marino una rappresentanza sovra-comunale che esercita il proprio ruolo nel solo interesse dei propri Cittadini e i marinesi torneranno a beneficiare di un servizio di depurazione che possa definirsi davvero tale. È questa l’ennesima annosa questione sbloccata in favore del pubblico interesse, uno dei primi grandi passi compiuti sulla questione idrica da parte di questa Amministrazione", conclude il post.

Potrebbe interessarti

  • Atac: tutti gli abbonamenti agevolati

  • Il miglior pane d'Italia: il Gambero Rosso premia due forni di Roma con il massimo dei voti

  • Distributori di Benzina "No Logo": dove il pieno costa meno

  • 7 laghi meravigliosi da visitare nei dintorni di Roma

I più letti della settimana

  • Terremoto Roma: scossa avvertita in diverse zone della città. Epicentro a Colonna

  • Atac: tutti gli abbonamenti agevolati

  • Uccide la moglie e poi si spara: i due coniugi non riuscivano a pagare l’affitto

  • Sciopero a Roma, martedì 25 giugno metro e bus a rischio: tutte le informazioni

  • Il miglior pane d'Italia: il Gambero Rosso premia due forni di Roma con il massimo dei voti

  • Marito e moglie morti in casa a Tomba di Nerone, ipotesi omicidio-suicidio

Torna su
RomaToday è in caricamento