CastelliToday

Marino: arriva Francesco Riva, l'attore che ha sconfitto la dislessia e le discriminazioni

Si terrà Mercoledì 11 aprile 2018 alle ore 17,30 presso la Sala teatro VITTORIA di Marino la presentazione del libro “Il pesce che scese dall’albero” scritto da Francesco Riva, attore che racconta la sua lotta contro la dislessia e le discriminazioni

Francesco Riva e il suo libro “Il pesce che scese dall’albero”

Tutto pronto a Marino per incontrare domani pomeriggio, mercoledì 11 aprile, alle ore 17,30 presso la Sala teatro Vittoria l'attore scrittore Francesco Riva, che presenterà al pubblico dei Castelli Romani il suo libro “Il pesce che scese dall’albero”.

L'evento, organizzato dalla Libreria VENPRED, vede arrivare a Marino un personaggio che in queste settimane è diventato un piccolo caso letterario, un libro che sta raggiungendo una grande fetta di pubblico grazie al passaparola, tanto che le testate nazionali a partire da Il Messaggero hanno dedicato articoli e recensioni a questo volume.

Francesco Riva è un giovanissimo attore di teatro che con costanza e impegno ha saputo tirare il meglio di se stesso e sconfiggere i problemi di apprendimento dovuti alla dislessia, che tanti problemi gli creava a scuola e nelle relazioni con gli altri, ma che grazie a insegnanti intuitivi e al teatro riesce a trovare la sua strada diplomandosi all'accademia teatrale e a portare la sua storia sui palcoscenici e a raccontarla poi nel libro “Il pesce che scese dall’albero”.

"Il binomio dislessia-teatro nasce dalla mia esperienza di vita. Sono dislessico e da bambino grazie a un corso di teatro ho capito che avevo delle qualità e non solo dei problemi, sul palcoscenico non mi sentivo criticato - ci racconta Francesco Riva intervistato tra una presentazione e l'altra del suo libro - Sicuramente dal lavoro di attore non avrei mai pensato poi di scrivere un libro sulla mia esperienza, ma grazie a un articolo di giornale pubblicato su un mio spettacolo, mi è arrivata la proposta dalla mia casa editrice perché forse avevo qualcosa da raccontare a tutti".

Francesco Riva da mesi gira scuole e incontra tanti ragazzi parlando della sua storia: "Sto incontrando centinaia di ragazzi e a tutti coloro che vivono esperienze di discriminazione, dico di credere nelle loro capacità e di trovare persone che credono in loro. La dislessia non va considerata solo come una problematica, ma come un punto di forza, non dobbiamo diventare vittime. Io dico sempre che dobbiamo credere nei sogni, non bisogna vivere di rimpianti".

Francesco Riva è certo che se si deve fare un passaparola sul suo libro lo si deve fare con tre parole: "Dislessia-Attore-Sognatore, che poi non è altro che poi non è altro che un DSA, disturbi specifici dell'apprendimento".  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Ponte Mammolo, cadavere vicino i cassonetti: trovate macchie di sangue sui pantaloni

  • Disperso nel lago di Castel Gandolfo: ritrovato dopo 16 giorni il corpo di Carlo Bracco

Torna su
RomaToday è in caricamento