CastelliToday

Rocca Priora: da sei mesi una discarica di amianto nel bosco di Colle di Fuori

Una discarica di amianto nel cuore del Parco dei Castelli Romani che cresce a vista d'occhio e nonostante le segnalazioni alle autorità tutto rimane lì fermo in bella vista

L'amianto abbandonato (Foto dal blog Comitato di Difesa del Territorio)

Nello scorso luglio, ben sei mesi fa, il Comitato di Difesa del territorio dei Castelli Romani segnala alle autorità competenti la presenza di una discarica abusiva di amianto nel parco dei Castelli Romani nella zona del bosco di Colle di Fuori a Rocca Priora.

Come si descriveva dettagliatamente nella segnalazione del Comitato nel bosco erano abbandonati residui inerti, mobili, copertoni di vetture, batterie d’auto, finestre, vetri rotti e, soprattutto amianto. Il Comitato chiedeva un intervento urgente per la bonifica della discarica abusiva, sottolineandone la pericolosità  per la salute degli studenti dell’Istituto Comprensivo Cambellotti, situato in prossimità del bosco, oltre ovviamente ai rischi per gli animali e per chi si reca abitualmente nel bosco in cerca di funghi.

Tre mesi, a ottobre, in un nuovo sopralluogo il Comitato constatava che tutto era rimasto nelle medesime condizioni e ulteriori rifiuti erano stati sversati illegalmente nel bosco, nonostante l'area fosse stata delimitata da una nostra segnaletico. Vista la situazione il Comitato aveva deciso in un'iniziativa di piazza di esporre pubblicamente le foto del degrado.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ora gennaio 2014, sei mesi dopo la segnalazione alle autorità dell'esistenza della discarica, purtroppo nulla è cambiato e l'amianto continua a proliferare anche in aree non segnalate dai nastri rossi. Stante la situazione di inerzia delle istituzioni il Comitato ha provveduto ad inviare nella giornata di ieri una seconda segnalazione alle autorità amministrative oltre che alla Ask Roma H e alla stazione dei carabinieri di San Cesareo. Il Comitato chiede interventi immediati di bonifica e azione di prevenzione dello sversamento illegale di rifiuti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso Comune di Roma, pubblicati i bandi: 1512 i posti a disposizione, tutte le informazioni

  • Conosce anziana in treno e la violenta nel vagone, arrestato 28enne

  • Incendio a Roma Nord, fiamme in un autodemolitore: alta colonna di fumo nero

  • Coronavirus, a Roma 12 nuovi casi: sono 38 in totale nel Lazio. I dati Asl del 10 agosto

  • Coronavirus, a Roma nove nuovi casi: sono 18 in totale nel Lazio. I dati Asl del 6 agosto

  • Fuggire da Roma nel weekend: 5 proposte per una gita fuori porta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento