CastelliToday

Monte Compatri: inaugurato il nuovo Centro Comunale di Protezione Civile

Il Sindaco D’Acuti: “In questo modo garantito il coordinamento di tutte le attività di protezione civile”

Il nuovo Centro Comunale di Protezione Civile di Monte Compatri

Inaugurato a Monte Compatri la sede del Centro Operativo Comunale di Protezione Civile, dopo i lavori di ristrutturazione dei mesi scorsi che hanno permesso il rifacimento del tetto, la sostituzione della vecchia guaina che causava infiltrazioni di acqua e l'eliminazione di 24 metri cubi di materiali che si erano stratificati nel tempo. Gli spazi interni sono stati risanati per rendere più funzionale la struttura ed è stato posizionato all’esterno un generatore di corrente in caso di mancanza di elettricità e ripristinato il piazzale esterno.

“Una riqualificazione per restituire la dignità che compete ai locali del Centro operativo comunale - ha dichiarato  il sindaco di Monte Compatri, Fabio D’Acuti - E garantire così il coordinamento di tutte le attività di Protezione civile. È bello vedere questo immobile, inaugurato sabato 2 marzo 2019, messo in sicurezza; è importante che i nostri volontari della Beta 91 abbiano una struttura idonea per l’importante ed encomiabile lavoro che fanno per noi: per proteggere, aiutare e sostenere la nostra comunità”.

Per il gruppo della protezione civile Beta '91 di Monte Compatri l'apertura del nuovo centro operativo segna una tappa importante nella propria attività: "Un evento che segna una tappa importante della BETA '91 e che ci inorgoglisce per il lavoro fin qui svolto per la comunità di Monte Compatri. Per la popolazione di Fagnano Alta nel 2009 per il sisma in Abruzzo. Per la popolazione di Amatrice nel 2016/17 sima centro Italia.  Vogliamo ringraziare per primi tutti i volontari che in questi mesi si sono adoperati per realizzare gli impianti tecnologici che hanno reso il C.O.C. funzionale per aver creato varie postazioni informatizzate, sia in uno stato di gestione ordinaria, sia in uno stato di emergenza, per le rifiniture in generale e l'organizzazione della cerimonia".

“Doveroso ringraziare i miei compagni di viaggio, che rinunciano a sabati, domeniche e settimane al mare per dare una mano a chi vive un momento di difficoltà a causa di un’emergenza. Così come è doveroso ricordare l’amico Giancarlo Zanecchia, scomparso lo scorso anno ma ancora oggi esempio per tutti noi che indossiamo questa divisa”, ha affermato il presidente della Beta 91, Andrea Sciacqua.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

Torna su
RomaToday è in caricamento